Utente 304XXX
Buona sera dottori, il 24 agosto ultimo rapporto completo (anche orale) non protetto con il mio ormai ex ragazzo. Il 27 dello stesso mese mi accorgo di una 'pallina' sulle piccole labbra fatta vedere poi da un ginecologo, il quale non sapendo cosa fosse d preciso mi ha prescritto una crema locale antibiotica che dopo qualche giorno me l ha fatta riassorbire. Mi sono accorta lavandomi della presenza di questa pallina che poi ha causato ingrossamento dei linfonodi sx inguinale. Verso il 28 di settembre dopo un fortissimo prurito/dolore mi accorgo di esser completamente ricoperta nella zona vaginale di herpes curato poi con aciclovir crema e pastiglie 200g x5 volte x 5 gg prolungato a 7 perché non totalmente guarito. Lunedi 5 ottobre vado dalla mia ginecologa la quale mi dice ora è tutto ok, in realtà c era un brufolo/vescica rossa ma lei mi ha detto di stare tranquilla. Ora ho da martedì una serie di brufoli/vesciche nella stessa posizione precedente ma non vedo alcuna crosta gialla. I sintomi li ho avuti ma essendo la prima volta non so se è la conseguenza della prima manifestazione o se si tratta di recidiva.volevo chiedere un vs parere riguardo ciò è volevosolo iinoltre chiedere se sia possibile aver preso nello stesso rapporto herpes labbiale...grazie

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
Gentile signora lei ha avuto, da quanto riferisce un Herpes genitale, curato in scienza e coscienza dal suo ginecologo.
Nella maggior parte dei casi è determinato da HSV di II tipo anche se il Simplex labialis non è esente da responsabilità.
Faccia la ricerca degli anticorpi per i due tipi di HSV e avrà la risposta.
Per quel che attiene alle lezioni vulvo-vaginali che riferisce, converrà che la soluzione migliore è di sottoporle alla consulenza di un ginecologo.
Buona domenica,
Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 304XXX

Grazie mille Dott. Caldarola, allora io giovedì andrò a ritirare gli esami per le mst quindi ci saranno pure quelli dell herpes i quali mi diranno di che tipo è...però da quanto ho capito il tipo d visus non cambia, o meglio entrambi si possono passare da labbro/genitale e viceversa...quello che mi chiedi io, è possibile che nello steso rapporto io li abbia presi entrambi?!?o è più facile che me lo sia 'passata' io involontariamente?
Per quanto riguarda una visita ginecologica, ci andrò però vorrei sapere se l herpes si manifesta x forza con le crosticine gialle o no...io da 5 giorni non ne ho ancora viste!grazie mille

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
Non capisco francamente perché si sia così intestardita sull'aver avuto un contagio da entrambi i genotipi di HSV.
Le analisi in ogni caso, se sono state richieste saranno dirimenti.
Non è affatto difficile, OSSERVANDO LA LESIONE, stabilire se di tratta di Herpes o altro.
Io da lontano non posso farlo e credo che ciò sia intuibile.
È possibile che trattandosi di una prima infezione, trattata con dosi di Aciclovir per le recidive, il virus possa avere recidivato dopo poco tempo.
In genere, considerando la sostanziale innocuita' dell ' Aciclovir, nella prima infezione personalmente prescrivo dosi diverse.
Con ciò senza voler criticare la terapia che è stata prescritta a lei.
Saluti cordiali,
Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#4] dopo  
Utente 304XXX

Dottore, la ringrazio ancora per la sua risposta. Non mi sono in testardita sul fatto di averli presi entrambi ma sul fatto che dopo aver preso quello genitale, da un paio di giorni sento e vedo il labbro inferiore diverso, screpolato internamente con delle vescichette. Quindi mi sta dicendo che la dose, secondo lei era bassa e quindi il virus non è scomparso del tutto e si è ripresentato, giusto?grazie

[#5] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
Io le ho detto semplicemente come tratto la prima infezione in un paziente verosimilmente immunologicamente vergine verso HSV II.
Le confermo che potrebbe trattarsi di una recidiva, ma se un medico non la vede con le ipotesi non risolviamo il problema.
Saluti cordiali,
Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#6] dopo  
Utente 304XXX

Buongiorno Dottore, nel ringraziarla Le comunico che sono andata da uno specialista il quale mi ha detto che si tratta si irritazione e che non vede alcuna vescicole...mi ha dato quindi una crema lenitiva e sembrerebbe migliorare.
Volevo porle un altra domanda, mi hanno fatto fare gli esami x le mst, il quale comprendeva sifilide hiv epatite e un altro...non vi era compreso quello degli anticorpi dell herpes...è importante farlo?è importante sapere ke tipo d virus è? Il mio medico di base me li prescrivera'?grazie

[#7] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
non è indispensabile fare il test per HSV.
Anche perché ai fini clinici non aggiungerebbe nulla.
In ogni caso se non ha un medico "dispettoso" :) non dovrebbe opporre il diniego.
Tanto se avrà una gravidanza lo farà comunque nell'ambito del complesso TORCH.
Saluti cordiali ,
Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#8] dopo  
Utente 304XXX

Grazie mille Dottore!!!
Beh provvederò a chiedere la ricetta al mio medico di base.
Sfrutto, invece, la sua preziosa disponibilità chiedendole se c'è una particolare dieta da seguire, o magari alimenti da eliminare che diciamo favoriscano la comparsa dell herpes. E consigliato assumere qualche integratore?magari ke rinforzi anche solo le difese immunitarie?

[#9] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
Nessuna dieta da seguire, nessun integratore che fa bene solo al farmacista che lo vende.
Viva serena: ha contratto una malattia causata da un virus che infetta il 90% della popolazione.
Saluti cordiali,
Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#10] dopo  
Utente 304XXX

Buongiorno Dottore, Le pongo un ultima (spero) domanda...da quasi un mesetto ho delle crosticine sulle braccia che non vanno via...può essere collegato ad herpes?il mio dott di familia dice ke può associarsi all herpes ed aver contagiato pure li...crede sia possibile?grazie

[#11] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
Faccia vedere le croste ad un dermatologo.
Non mi pare molto verosimile una autoinoculazione dell'Herpes le cui manifestazioni cliniche durano da un mese.
Arrivederci,
Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.