Utente 365XXX
Buon giorno.
Vi scrivo per un dubbio che mi tormenta da ieri.
Permetto che già da piccolo ero un po ipocondriaco, ma ultimamente, causa abuso di cannabis per tanti anni e problemi vari sono anche diventato paranoico.
Purtroppo, per bisogno fisico l'altro giorno ho avuto un rapporto sessuale con una prostituta di strada, poco raccandabile e penso anche rumena.
Inizialmente dovevo avere un rapporto orale passivo, ma successivamente l'ho penetrata.
Prima del rapporto orale mi ha dato un preservativo che non ho visto se fosse nuovo o meno. Non convinto l'ho semi indossato per circa 15 secondi e poi mi è venuto il dubbio, me lo sono tolto e ne ho chiesto un altro che ho aperto e indossato io.
Il rapporto con penetrazione vaginale è durato all'incirca 3 minuti a causa di un periodo di astinenza.
A mio parere le probabilità che quella donna avesse una qualsiasi malattia sessualmente trasmissibile erano alte.
La mia paura è il fatto di essere stato contagiato di HIV o sifilide che sono le più gravi.
È possibile che, in caso quel preservativo fosse già stato usato mi abbia potuto infettare?
E invece per il rapporto durato 3 o 4 minuti con successiva eiaculazione e minzione immediata mi abbia potuto infettare?
Sono un po in paranoia anche perché non potrò sapere subito se sono malato o meno.
Vi ringraziò per delle possibili delucidazioni.
Cordiali saluti

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
Lasci stare la nazionalità: ci sono prostitute italiane che sono reservoirs di numerose MST!
Credo che per il pasticcio combinato con i profilattici le convenga screenare le MST: se la città del suo account è quella dove risiede davvero, vada ad un centro per le MST dove avrà assistenza e supporto gratuiti e anonimi.
Può fare riferimento al noto ospedale infettivologico, anche per essere indirizzato ad un centro per i disagi psicologici e le dipendenze.
Se vuole, mi faccia poi sapere.
Saluti,
Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 365XXX

Secondo lei ik rischio di contagio è alto,, in caso fosse un preservativo usato? So per certo che quella donna era ferma da almeno mezzora quindi se fosse stato usato sarebbe passato un tot di tempo.
Per quanto riguarda la penetrazione non ho paura perche era protetta.
Magari per dispetto mi voleva contagiare?
Il mio unico dubbio è quel preserevativo, ma potrebbe essere una semplice paranoia.
Il rischio è alto?

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
Guardi signore io non faccio, quando ho un caso clinico da risolvere, l'interrogazione delle anime sante che mi svelino l'arcano.
Quindi se il preservativo fosse nuovo o usato non lo chieda a me.
E' ovvio che un preservativo usato è peggio che non usare nessun preservativo.
Lei ha degli inequivocabili tratti ossessivi che le consiglio di non trascurare e sottoporre a uno specialista.
Sulla base del suo racconto non sono in grado di calcolare alcun rischio: si rivolga a un centro per le MST come le ho già consigliato nella replica#1
Saluti cordiali,
Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.