Utente 322XXX
Buongiorno, ho 37 anni da più di un mese soffro di diversi sintomi, mal di testa, palpitazioni, prurito alla cute,stato febbrile che va e viene, linfonodi e numerazione al collo, spossatezza e debolezza che non sembra passare mai, ho fatto ricerche al cranio, al cuore e analisi del sangue complete con monotest negativo, prossimamente devo rifare analisi con in più ves, pcr, e toxo e citomegalo, ho molta paura che si tratti di qualcosa di grave tipo cancro o malattie simili.

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
il Monotest è inutile e obsoleto.
Se deve valutare una infezione da EBV deve ricercare le IgG e le IgM contro VCA ed EBNA.
Quando avrà i risultati delle analisi li posti, se vuole, e parleremo con dati alla mano.
Saluti Cordiali,
Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 322XXX

Le indico i risultati:
Mononucleosi
Ebna igg 167. >20 positivo
Vca igg 44,50 >20 positivo
Vca igm 13,30. >40 positivo

Citomegalovirus
Igg. 91,70. >14 positivo
Igm. 17,10. 18-22 dubbio. >22 positivo

Toxo
Igg. <3. >8,8 positivo

Attendo un suo parere per capire se sono ancora possibili conseguenze di queste patologie.

Grazie
Cordiali saluti

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Gentile Signora,
Lei non ha niente in atto.
Sono cicatrici immunologiche di vecchie infezioni.
Non ha avuto la toxoplasmosi.
In conclusione non tema nessuna conseguenza.

Cordialità,
Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#4] dopo  
Utente 322XXX

Ok, grazie per il consulto, ultimamente ho notato che ho molto più stimolo ad urinare nell'arco della giornata ed ho un dolore dopo mangiato e premendo con una mano al centro verso sinistra nella parte bassa dell'addome. Questo oltre al forte raffreddamento (che può essere stagionale) sono sintomi costanti da diverso tempo.

Grazie.

Saluti.

[#5] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
per tale sintomatologia occorre che Ella si faccia visitare direttamente dal Curante.
Non è corretto formulare telematicamente alcuna ipotesi.
Saluti,
Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#6] dopo  
Utente 322XXX

Dottore tutte le visite che ho fatto non hanno evidenziato problemi importanti per la sintomatologia accusata, continuo a non stare in forma e continuo ad essere spossato ed affaticato, inoltre ho notato un rigonfiamento al tatto di vene e arterie sul cranio, sulla pancia e lungo gli arti inferiori, nonostante la mia pressione sia regolare, forse è dovuto al fatto che ho perso qualche kg e quindi sono più presenti e palpabili, che ne pensa?

Grazie.

Cordiali saluti.

[#7] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
si è possibile che il dimagrimento possa fare risaltare le sue vene.
Specie se ha una muscolatura tonica.
Resta il consiglio di fare valutare al Curante de visu e di curare la sindrome ansiosa.
Cordialità,
Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#8] dopo  
Utente 322XXX

Dottore la ringrazio per la sua cortesia e disponibilità, un ultima domando vorrei porle, ma possibile che in questo mese ho avuto per tre volte attacchi febbrili e anche ora che gli sto scrivendo sono raffreddatissimo e sento che la febbre è dietro l'angolo, non ho mai sofferto in questo modo con ripetute febbri e spossatezza prima d'ora.
Ci sono delle patologie che possono portare a questo pur avendo tutti i risultati delle ricerche che ho fatto negative?
Si tratta di un periodo di stress e stanchezza eccessivo che ha portato a questa razione del mio fisico ?
Attendo un suo cortese riscontro.

Grazie.

Saluti.

[#9] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Guardi in questo periodo febbre e raffreddori sono routine.
Si consulti con il suo curante per valutare l'opportunità di assumere lisati batterici per os in modo da stimolare il sistema immunitario.
Lo stress non fa mai bene.
Si tranquillizzi.
Cordialità,
Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#10] dopo  
Utente 322XXX

Guardi Dottore sto prendendo un integratore con creatinina e altro prescritto dal mio medico da una settimana da prendere ancora per una settimana, inoltre mi ha dato anche 1 mg di cortisone al giorno per una settimana, spero migliori la situazione sono abbastanza stanco di tutto. Grazie saluti

[#11] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
gli integratori fanno molto bene a chi li produce, a chi li vende e non di rado a chi li prescrive.
In quanto al milligrammo di cortisone giornaliero per una settimana, non solo non ha alcun razionale clinico e farmacologico, ma le riduce le difese immunitarie e la predispone alle infezioni.
Se il suo medico teme che vi sia una insufficienza cortico - surrenalica (tipo S. di Addison), provveda con gli esami adatti e non con queste pastrocchie terapeutiche.
Questo è il mio pensiero e con questo la saluto.
Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#12] dopo  
Utente 322XXX

Mi scusi dottore ma problemi cortico-surrenalici potrebbero essere visti con un ecografia addominale completa (che ho fatto) e con esami del sangue di routine come faccio da circa un mese, tanto per escludere tale patologia.

Grazie.

Saluti.

[#13] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
No, vanno eseguiti dosaggi ormonali ad hoc, primi tra tutti la cortisolemia basale alle ore 8:00 e l'ACTH.
Saluti,
Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.