Utente 398XXX
Buon Santo Stefano a tutti! Sono una ragazza di 21 anni e sono qui a chiedere un consulto perche' sono un tantino preoccupata,sia ieri pomeriggio che stanotte dopo la minzione mentre mi pulivo ho trovato sulla carta igienica un puntino rosso .. Che può essere? Può avere a che fare con un po' di cistite o e' qualcosa di più serio?

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
non mi dice se avverte bruciore o dolore durante la minzione o la necessità di andare al bagno per fare solo poche gocce con urgenza: i sintomi di una cistite, insomma.
Trovare un puntino rosso sulla carta igienica non deve comunque allarmarla: può trattarsi di una abrasione delle grandi o delle piccole labbra o appunto, di una cistite acuta.
Non prenda nulla fino a quando non avrà raccolto l'urina per una cultura con ABG: se avverta disturbi vescicali molto intensi può ricorrere ad un antiinfiammatorio da banco (un OTC) e a qualche compressa di Buscopan. Bere molto aiuta ad alleviare i sintomi.
Se l'urinocultura risulterà negativa sarà utile una visita ginecologica per escludere eventuali infiammazioni dell'apparato genitale.
Se lo desidera mi faccia pure sapere.
Saluti cordiali,
Caldarola.

Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 398XXX

Grazie dottore si,mi da fastidio urinare e ci vado spesso, sto bevendo acqua e limonata. Dicono che per la cistite quest'ultima sia un ottimo rimedio e' vero?

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Bere molta acqua sicuramente le allevia i disturbi: l'aggiunta del limone rende l'acqua più gradevole e può abbassare il PH delle urine rendendo più difficile la proliferazione batterica.
Tuttavia lei ha bisogno di una terapia che eradichi i germi dalla Sua vescica: personalmente sono contrario a somministrare antibiotici o antibatterici alla "cieca" perchè spesso i risultati non sono ottimali e si creano resistenze batteriche.
Se ci riesce lunedì mattina porti il vasetto per l'orinocoltura in laboratorio così potrà avere in un paio di giorni l'isolamento del patogeno e l'antibiotico più indicato.
Come attenuare i sintomi gliel'ho già detto prima.
In caso di fastidi insopportabili può rivolgersi alla Guardia Medica: in genere si prescrive un fluorochinolonico di III generazione ma sono sempre più diffusi i ceppi di Enterobatteri resistenti, sia alla Ciprofloxacina che alla Levofloxacina.
Quindi se possibile le consiglio un comportamento dilatorio fino a lunedì.
Saluti cari,
Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#4] dopo  
Utente 398XXX

Grazie mille dottore e di nuovo tanti auguri :)

[#5] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Tanti auguri anche a Lei!:-)
Faccia sapere, se vuole.
Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.