Utente 406XXX
salve sono un ragazzo di 30 anni che per la prima volta è andato a prostitute e ho timore di aver rischiato qualcosa per quanto riguarda l'aids.
ho avuto un rapporto completo e protetto con una prostiuta che non mi preoccupa..durante i preliminari però le ho leccato gambe e piedi per circa 5 minuti..il giorno dopo lavandomi i denti una ferita sulla lingua che probabilmente era cicatrizzata mi si è riaperta e allora panico!
volevo chiedere i rischi di aver contratto l'aids leccando gambe e piedi della ragazza con ferita cicatrizzata e inoltre se eventualmente fosse aperta ma non sanguinante? si rischia con queste modalità di contagio?
p.s. ho comunque prima controllato la ragazza e non aveva escoriazioni visibili
grazie mille per ogni risposta che mi aiuterebbe con l'ansia

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

se la ragazza "non aveva escoriazioni o ferite aperte visibili", come da lei riferito, difficile pensare ad un possibile contagio.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 406XXX

si sono sicuro di ciò! può comunque chiarificarmi le modalità di contagio?
se entrambi avessimo avuto delle ferite cicatrizzate?
e se invece fossero aperte ma non sanguinanti?
grazie!

[#3] dopo  
Utente 406XXX

una risposta più chiara ai quesiti della domanda precedente? grazie!

[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

difficile essere più chiari di così!

Risenta ora il suo medico di fiducia e a lui racconti in modo dettagliato e preciso quello che è successo durante il suo rapporto mercenario, forse in questo modo lui saprà darle indicazioni più mirate.

Nel frattempo si legga anche l’articolo, pubblicato sempre sul nostro sito, visibile all'indirizzo:

https://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/196-prevenzione-andrologica-eta-pediatrica-puberale.html

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com