Utente 427XXX
Buongiorno! Ho scoperto ieri dopo un esame delle urine di aver contratto escherichia coli. Domani andrò a parlare con il mio medico per chiarire la situazione, ma avendola già avuta 3 anni fa prevedo che la cura sarà antibiotica.
Il mio dubbio è: avendo rapporti non protetti con il mio ragazzo,rischia anche lui di contrarre e.coli?
Attendo una vostra risposta.
Cordiali saluti

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Buongiorno,
le cistiti da E. Coli sono molto frequenti nella donna, specialmente se si soffre di stitichezza che favorisce la proliferazione del batterio e il suo passaggio in vescica per via linfo - ematica.
Vada dal suo curante che le prescriverà l'antibiotico sulla scorta dell'ABG e per una durata di almeno 10gg.
Poi ripeta l'urinocoltura dopo una settimana dalla fine dell'antibiotico per verificare la eradicazione dell'infezione.
Il suo partner non rischia nulla o al limite una banale uretrite: l'uomo per motivi anatomici è più protetto dalla risalita di germi dall'uretra in vescica.

Cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 427XXX

Grazie mille dott. Caldarola! Un'altra domanda se è possibile: lei ha parlato di cistite dovuta ad E. Coli, quindi anche se sugli esami delle urine c'è scritto solamente "positivo ad escherichia coli" senza menzionare cistite, quella che ho è una ""semplice"" cistite?
Mi scusi se mi sono espressa in questo modo, ma non saprei come formulare meglio la domanda.
Attendo una sua gentile risposta. Grazie ancora!

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Cara signora,
certamente è una cistite, cioè una infiammazione della vescica, determinata dal Batterio E. Coli.
E' sufficiente debellare il batterio e scomparirà anche la cistite.

Cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#4] dopo  
Utente 427XXX

Grazie ancora! È stato molto esauriente e mi ha aiutato moltissimo.
Carissimi saluti.

[#5] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Di nulla, è il fine a cui tutti i Medici tendono.
;-)

Carissimi saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.