Utente 193XXX
Buonasera dottori, ringrazio anticipatamente tutti voi per il grande supporto che sempre offrite.
Sono un neo papa da 2 settimane, tengo a precisare che sono sempre stato molto apprensivo e a volte ipocondriaco anche con me stesso.
Da qualche giorno mi trovo a pensare di continuo ad una situazione successa un paio di giorni fa riguardante mio figlio.
È venuto a trovarci un parente di mia moglie, affetto da epatite C, prima di andare via, ha dato un bacio sulla nuca al bambino. Dopo poco mi sono accorto che il bimbo piu o meno in quella zona ha un abrasione (spellatura) non sanguinante in via di guarigione,dovuta al parto in quanto è nato con parto assistito con ausilio di ventosa, io da quel momento sono in ansia, non sono in grado di stabilire se è stato baciato proprio in quella zona in quanto si tratta di un abrasione di 1cm x circa 3mm, la zona è coperta da capelli ( non moltissimi ma ci sono)
Io appena ho visto la scena ho pulito con salviette per bambini anche se so che questo non seve a molto.
Chiedo a voi un parere e se c è un reale rischio, credetemi vorrei vivermi mio figlio tranquillamente ma al momento mi è molto difficile e vorrei evitare di sottoporlo ad esami anche perche io ne ho sempre fatti troppi e vorrei evitare di trasmettergli la mia ipocondria.
Vi prego datemi un parere, grazie mille siete preziosi per me.

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
sia sereno per il futuro infettivologico di suo figlio.
NON E' POSSIBILE, nel modo più assoluto, contagiare l'epatite C nel modo da lei descritto.
Piuttosto veda di non fare diventare suo figlio un ipocondriaco in fasce.
Le rammento che il suo parente che non ha l'"Ebola desease" e non ha vomitato sangue sulla nuca del bambino.
Quindi SI TRANQUILLIZZI.

Cordilaità,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 193XXX

Grazie dottore, non sa quanto mi fa felice la sua risposta. Spero di riuscire a non far diventare il mio piccolo come me sotto questo punto di vista.
Grazie infinite dottore.
Saluti