Utente 394XXX
Buongiorno gentili medici di Medicitalia

A volte mi sono chiesto se la pratica di baciare e leccare il seno della partner sia sicura (ovviamente in assenza di secrezioni visibili e tastabili). In particolare avrei le seguenti domande da porvi:

1) Durante l'eccitazione sessuale le donne emettono secrezioni dai capezzoli, dalle areole o comunque in generale a livello mammario che possono trasmettere malattie sessualmente trasmissibili (HIV, epatite C, epatite B, ecc..)?

2) Informandomi su Internet, ho scoperto che nelle areole femminili sono localizzate delle ghiandole dette "ghiandole sudoripare apocrine" che producono delle secrezioni apocrine: tali secrezioni possono trasmettere malattie sessualmente trasmissibili (HIV, epatite C, epatite B ecc..)?

Grazie in anticipo a chiunque volesse rispondere a queste domande.
(vi chiedo cortesemente, e se possibile, di dare due risposte chiare per le due distinte domande in modo di non avere dubbi interpretativi dovuti a risposte generiche)

Un caro saluto

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
1) Durante l'eccitazione sessuale le donne non emettono alcuna secrezione mammaria e ogni secrezione mammaria dal capezzolo è da considerarsi non fisiologica, al di fuori dell'allattamento.
Il latte di una donna HIV sieropositiva contiene il virus HIV. Ma mi pare che questo lei lo sappia.

2)Le ghiandole sudoripare apocrine sono identiche a quelle che sono presenti in sede ascellare, perianale e dovunque altro localizzate.
Producono sudore "più grasso" rispetto a quelle eccrine e contenente feromoni, quindi hanno un ruolo trascurabile nella termoregolazione ma importante nella attrazione sessuale.
In fondo noi umani siamo per nulla differenti dagli animali: a volte "olezziamo" anche di più.
Quindi in termini di trasmissione di HIV non c'è differenza tra sudore apocrino ed eccrino: la carica virale è estremamente bassa.

Se ha altre esigenze relative alla modalità delle risposte ce le fornica pure: saremo lieti di essere al suo servizio.

Cordialità,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 394XXX

Grazie mille dottore per le sue risposte.
Mi permetta di chiederle solo due ultime precisazioni:

1) Per quanto riguarda le secrezioni apocrine dell'areola Lei me ne ha parlato solo in relazione all'HIV: tali secrezioni apocrine dall'areola possono invece rappresentare veicolo di contagio per Epatite B, Epatite C e altre epatiti?

2) Il sebo prodotto dalla pelle può rappresentare veicolo di contagio per HIV, Epatite B, Epatite C e altre epatiti?

(cortesemente Le chiedo sempre di dare due risposte separate per le due distinte domande, grazie)

Grazie ancora per la disponibilità e mi scusi per la mia (forse) eccessiva curiosità

saluti

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
1) No
2) No
Risposte secche per evitare fraintendimenti.
Cordialità,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#4] dopo  
Utente 394XXX

Bene! Ha risolto i miei dubbi.
Grazie ancora per le risposte e per la sua professionalità.

cordiali saluti