Utente 424XXX
Sono un pò in ansia....ultimamente sono circondata da parotite,anche se i bambini sono vaccinati.
Mi spiego due giorni fa sono andata a casa di mio padre,suo figlio aveva avuto lunedì e martedì un po di febbre,per precauzione non sono andata da lui fino a giovedì,in modo che il bambino non avesse febbre per due giorni.
Sono andata e tutto ok stava bene,il sabato (oggi)mi.chiama per dirmi che ha la parotite benchè sia vaccinato con trivalente (morbillo.rosolia e parotite)
La mia preoccupazione è per l'altro fratello il figlio di mia madre,ha sei anni ma non può fare il trivalente per delle allergie
....è possibile che io abbiamo portato il virus a casa?io sono tornata a casa il venerdì mattina e ho normalmente portato mio fratello a scuola non l'ho sbaciucchiato come al solito quindi non abbiamo avuto nessun contatto.ma sono molto preoccupata questa cosa mi sta tormentando,vorrei chiedervi molto esplicitamemte quante possibilità ci sono che io abbia incubato il virus e portato a casa al figlio si mia madre,inoltre vorrei sapere se ci sono delle possibilità che il virus contratto dal bambino vaccinato sia meno contagiosi di quello che prende un non vaccinato....come devo fare per non attaccarlo all'altro bimbo?è pericolosa la parotite per un bambino di 6 anni??come funziona per la contagiosità intorno a che giorno sia ha il picco massimo?io sono al 4 giorno dopo il contatto....
Mi preoccupa la possibilità di averglu portato il virus a casa
Grazie

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Gentile Signora,
la Parotite in età prepuberale non comporta grandi problemi.
Purtroppo i vaccini, va detto per onestà intellettuale, non sempre comportano una sieroconversione con un titolo protettivo.
Sono casi rari ma contemplati nella letteratura infettivologica.
Inoltre se lei ha avuto la parotite da bambina è immune e non può fungere da portatrice sana.
Se non l'ha avuta lei è a rischio di prenderla e alla sua età le malattie infettive dell'infanzia sono sempre, teoricamente, clinicamente più aggressive.
Può dirimere il dubbio facendo il dosaggio sierico degli Anticorpi IgG Antiparotite.
In ogni caso cadere nel vortice del panico per una Parotite non mi sembra il caso. Le assicuro che c'è di peggio.
Si tranquillizzi.
Cordialità,
Dott. Caldarola.

Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 424XXX

Ha ragione,ho trovato inutile fare gli anticorpi perchè mi darebbero la risposta tra 7 giorni e io sarei già al 12 giorno di contatto....quindi potrebbe già manifestarsi la malattia...sa la preoccupazione per me è decisamente al secondo posto,prima di tutto viene mio fratello.
Mi fa un po strano il fatto che questa presunta parotite sia durata solo 2 giorni....un giorno di febbre alta uno di gonfiore e tutto passato...non vorrei che magari fosse stata una specie di otite con qualche linfonodo ingrossato.
Mi sono preoccupata per il fratello più piccolo quello che non può fare il trivalente per le allergie,poichè ho letto su internet che si può sviluppare un encefalite e anche la meningite...capirà sono morta di paura per questo sono entrata nel panico...ma il virus del bambino vaccinato dovrebbe essere meno contagioso di quello di un non vaccinato?
Grazie mille anche per le rassicurazioni....io per mio fratello (il bimbo di 6 anni che vive con me e mia madre)sono particolarmentw ansiosa anche un semplice mal di gola mi preoccupa...cerchi di capirmi per vari motivi,anche di salute di mia madre,l'ho cresciuto come se fosse mio figlio..
Complice anche la differenza d'età di ben 20 anni...

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Signora cara,
a parte che bisogna che la diagnosi di parotite virale sia fondata, mi pare che i suoi fratelli sono prepuberi.
Perciò non rischiano la complicanza più comune che è l'orchite, perchè si manifesta dopo la pubertà, ed è molto dolorosa.
Tutte le malattie infettive sono foriere di possibili complicanze: anche la "banale" Influenza può accompagnarsi a coinvolgimento neurologico, come encefalite, mielite trasversa, Sindrome di Guillan Barrè e mi fermo per amore di sintesi.
Sempre che suo fratello si sia contagiato avrà la febbre, la tipica facies e guarirà sviluppando una immunità anti parotite solida e che lo accompagnerà per tutta la vita.
Si tranquillizzi.

Cordialità,
Dott. Caldarola.

Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#4] dopo  
Utente 424XXX

Grazie mille,si forse mi ato facendo troppi problemi per una cosa forse inesistente anche perchè sarebbe stata una parotite lampo risoltasi in 4 giorni oggi il più grande torna a scuola perchè non ha febbre non è più gonfio già da sabato abeva iniziato a sgonfiarsi e domenica non aveva più niente....ormai che l'ho coinvolto la terrò aggiornato...
Grazie mille