Utente 170XXX
Salve, ho 42 anni e nei primi giorni di novembre ho contratto la varicella. La manifestazione è stata piuttosto violenta, soprattutto sul viso e in testa, con febbre a 38° per circa una settimana. Dopo circa venti giorni, le crosticine sono praticamente scomparse, lasciando diverse cicatrici soprattutto sul volto.
Oltre a ciò, ho avuto un po' di debolezza nel corso della settimana successiva, peggiorata improvvisamente in un calo di pressione e senso di svenimento piuttosto importante. Pressione massima 90 minima 60. Ho preso degli integratori a base di vitamina B e fatto controlli del sangue che però non hanno dato luogo a nessun valore alterato. Dopo circa una settimana di integratori, non ho avuto più problemi di debolezza o di pressione.
Subito dopo, a partire dal 4 dicembre, mi sono alzato dal letto con un forte dolore nella zona lombare sinistra, con difficoltà anche nell'alzare il ginocchio da terra, causa dolore molto intenso. La situazione, anche dopo interventi della mia terapista posturale, non è migliorata molto. Può essere un dolore causato ancora dalla varicella?
Grazie.

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
credo proprio che con il suo dolore lombare la varicella, ormai risolta, c'entri nulla.
Tuttavia per poter trarre delle conclusioni è necessario almeno visitarla: per via telematica non è possibile.
Quindi la invito a chiamare a domicilio il suo Curante che potrà decidere per una visita specialistica Fisiatrica od Ortopedica.
Cordiali saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 170XXX

Grazie per la risposta.
Provvederò ad informare il mio medico.