Utente 452XXX
Buongiorno a tutti, ieri ritirando insieme alla mia compagna gli esami del sangue sono usciti questi 2 valori:

Teponema Ab totale: POSITIVO
TPHA emo-agglutinazione (passiva): positivo 1:1280

Considerando che ho praticamente usato sia con lei che con le altre donne quasi sempre il preservativo, con lei si contano 4 o 5 volte no perchè avevamo deciso di avere un figlio, e che in circa 9 anni di conoscienza ne io ne lei abbiamo mai avuto sintomi esterni della malattia da cosa possono essere dovuti questi valori?
Sicuramente dovrò andare a farmi controllare e fare gli esami anche io... ma sapendo che lei circa 11 anni fa ha potuto avere comportamenti a rischio (sesso non protetto con il fidanzato di cui non conosciamo lo stato di salute) potrebbe aver contratto la malattia senza sintomi esterni?
Che rischi ci sono per il bimbo (13° settimana) in questo momento?
Ovviamente stiamo partendo con tutti gli accertamenti del caso dalla visita specialistica al resto... ma la mente viaggia piu veloce della sanità e quindi un poco preoccupato lo sono.
Ultima domanda: io a distanza di 10 anni posso essere stato infettato? (lo so lo so farò le analisi) ma mentre aspetto... c'è alto rischio in 5 volte fatto senza preservativo dopo 10 anni che non ci sono sintomi?
Grazie

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
Non capisco perchè sua moglie abbia dosato gli anticorpi totali e non separatamente le IgM e le IgG anti treponema.
Inoltre il test reaginico non è stato effettuato (la VDRLo RPR)
Consideri anche che il preservativo non protegge totalmente dalla Sifilide, purtroppo. E questo deve essere ben chiaro.
Ciò premesso, è necessario stabilire in che stadio si trovi sua moglie: tenga conto che un sifiloma vulvare può passare del tutto inosservato.
In ogni caso per convenzione (vedi CDC Atlanta) una gravida positiva ai test per la sifilide va sempre considerata infetta a meno che non sia stata adeguatamente trattata in precedenza.
Mi pare il caso di sua moglie che non ha fatto mai nessuna terapia.
La BenzilPenicillina Benzatina è il farmaco di elezione per la capacità di bloccare la trasmissione materno - fetale.
Ci penserà lo specialista a prescrivere gli esami per acclarare la situazione di sua moglie anche in considerazione che è in attesa. e Ovviamente la terapia.
Lei può essere stato infettato e deve fare i controlli che le suggerirà lo specialista.
Mi facciano sapere se vorranno.
Saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 452XXX

Grazie della risposta
Il perchè delle analisi fatte in quel modo non lo so... la VDRL non è in elenco delle analisi.
Abbiamo prenotato la visita dermatologica per lei, a me cosa conviene fare? prima la visita e poi le analisi del sangue o vado dal mio medico curante e mi faccio prescrivere le analisi e dopo la visita?

Ultima domanda, piu di carattere culturale. Non capisco come si leggono quei valori. 1:1280 o 1:80 come li devo leggere? quale è il piu "grave"?
Grazie

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Prego.
Faccia la visita dermatologica così lo specialista le dirà che esami fare.
In genere un TPHA è negativo se la diluizione è < 1:80
Ne tragga le conseguenze, senza dimenticarsi che il TPHA non è utile nel follow up della sifilide, esistendo esami di II livello assai più indicativi della avvenuta guarigione.
Il TPHA tende a restare positivo per tutta la vita come "cicatrice immunitaria".
Saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.