Utente 115XXX
Salve,
sono un ragazzo di 26 anni, mesi fa ho avuto un rapporto a rischio con un ragazzo di cui non conosco le abitudini sessuali.
Successivamente ho avuto una cistite, (durata diverse settimane e che mi ha portato anche febbre) o meglio questo è quello che mi ha diagnosticato il mio medico di famiglia.
La cistite è passata e il mio medico mi ha fatto fare delle radiografie ai reni e l'urinocoltura con ABG per controllare che sia tutto ok. Dai risultati sembra che la cistite c'è stata ed è in via di guarigione.
Ora però mi è venuto il dubbio si trattasse di Gonorrea.
Dall'urinocoltura sarebbe emerso se si trattasse di Gonorrea??
O serve un'altro tipo di analisi?

Grazie mille...

[#1] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
No, la neisseria gonorrheae non si vede all'urocoltura. E' un germe schizzinoso e cresce solo su terreni fatti apposta (thayer-martin, martin-lewis ecc.) e in atmosfera ricca di CO2. pertanto per coltivarla va sospettata esplicitamente e va cercata con un tampone uretrale e con tecniche ad hoc.

Cercarla all'inizio con lo scolo purulento in atto e' molto piu' facile (cresce subito e la si dimostra al microscopio).

Piu' tempo passa piu' tende a nascondersi.



Come proporre correttamente quesiti online relativi ad analisi di laboratorio:
http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=42830