Utente 140XXX
Salve,premetto che sono quasi 20 anni che faccio il carrozziere-verniciatore,da 3 lavoro presso il reparto verniciatura automezzi di una grande azienda comunale di trasporto pubblico con la qualifica sopra indicata.Da qualche settimana a questa parte come sento odore di vernice/solvente o stucco per carrozzeria ho un forte senso di nausea e successivo mal di testa con conseguente senso di irritazione alle vie respiratorie.Faccio presente che durante le operazioni di preparazione e verniciatura indosso sempre i DPI idonei,ma come non li porto e sento odore di vernice o ho un collega che mi lavora vicino e sta' usando del diluente, incomincio a sentire i sintomi indicati e devo subito uscire dal reparto a prendere aria fresca perche' incomincio a tossire e a stare male.Mesi fa'durante la visita periodica presso il medico aziendale ho fatto presente questa situazione che non era a questi livelli e mi e' stato detto di indossare sempre le maschere dpi,ma penso che sia' impossibile stare un turno di lavoro di 8 ore con la maschera sulla faccia.A questo punto come mi devo comportare con l'azienda?quali esami devo fare per far luce su questi sintomi?mi conviene rivolgermi nel frattempo al mio medico di base per avere un certificato di esenzione da queste lavorazione tossiche?ringrazio anticipatamente,saluti.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Golia

28% attività
4% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
SERIATE (BG)
CREMONA (CR)
PESCHIERA DEL GARDA (VR)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
L'uso della maschera è obbligatorio, ma dovrebbe essere il medico competente aziendale a prescrivere gli esami (test) per verificare l'esistenza di una eventuale allergia o problema respiratorio correlato alle vernici.
Altrimenti vada dal suo medico curante e si faccia indirizzare a fare gli esami presso un istituto universitario di Medicina del Lavoro.
Dr. Maurizio Golia Specialista Medicina Legale e Medicina Preventiva Lavoratori tel. 339/7303091
Brescia - Cremona - Bergamo - Verona