Utente 211XXX
egregio dottore in data 10/02/2011 mi sono sottoposto a visita per il riconoscimento della invalidita' civile presso l' fficio assl di bergamo per essere inserito nelle liste di lavoro protette, la scorsa settimana mi e' arrivata raccomandata dall' inps in cui venivo informato che mi e' stata riconosciuta una invalidita' del 50% volevo sapere se e' una valautazione corretta in base alle mie patalogie:
2005 insorgenza ipertensione arteriosa presentate visite ed esenzione regione lombardia a31.
2009 gennaio infarto del miocardio 2 bypass coronarici il cuore ha subito un danno del tratto medio basale del 45% acinesia presentate cartelle cliniche ed esami,cardiogrammi, ecografie e prove sotto sforzo sotenuti in questi ultimi 2 anni e mezzo sto abbastanza bene fe% 60% prova sotto sforzo 180w.
2009 al ricovero per l'infarto scoperto diabete mellito tipo ii in cura per il momento con pastiglie presentati tutta documentazione esenzione reg. lombardia 013.
2009 accertamenti per il diabete scoperto glaucoma bilaterale e retina leggermente escavata presentata tutta documentazione esenzione reg.lombardia 019.
ecografia addome superiore la presenza di calcoli ai reni per il momento nessun fastidio.
2010 dicembre mal di schiena con interessamento gamba sx fatta rm evidenziata discopatia ed ernia estrusa a dx l5 s1. fatte visite da: ortopedico, neurochirurgo, terapia del dolore anestesista, fisiatra. sconsigliato intervento chirurgico vedi problemi di cuore e diabete. cure antidolorifiche voltaren e lyrica sospesi dopo un mese mal sopportate se ho dolore prendere 3 tachipirine 1000 a distanza di 8 ore fatta riabilitazione con fiosioterapista da ripetere fra qualche mese. presentati tutti esami diagnostici e visite.
purtroppo sono obeso 97kg. per 1.7mt. e da quando ho inziato cure del diabete non riesco a dimagrire. al momento dell' infarto pesavo 89kg.dopo l' operazione mi si e' infettata anche la ferita sternale stafilococco aureo alla dimissione dall' ospedale 82,5kg.
terapie farmacologiche seguite: diabete metformina 1000mg 3cp diamicron r.m. 30mg 1cp - pressione cuore triatec 10mg 1 cp, crestor 20mg 1cp, antra r.m. 20mg 1cp, eskim 1000mg 2cp, norvasc 5mg 1cp, cardioaspirin 100mg 1cp, atenololo 100mg 1cp.
vorrei gentilmente sapere se la valutazione dell' inps e' corretta o se dovrei fare ricorso.
grazie.
distinti saluti.

[#1] dopo  
Dr.ssa Chiara Carpenedo

24% attività
0% attualità
12% socialità
UDINE (UD)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2009
salve,
da fisiatra certificatrice inps posso specificarle che nella determinazione del livello della percentuale di invalidità, non si fa una "somma algebrica" delle patologie cliniche di cui è affetto un paziente, ma ci si focalizza sulle disabilità che queste menomazioni determinano.
in altre parole, anche se lei ha affrontato un infarto,2 by pass, ed è affetto da diabete ed è affetto da ernia discale lombare: il concetto importante è: con la terapia medica riesce ad arrivare ad un equilibrio funzionale dei suoi organi? affronta una vita normale? tali patologie influenzano la sua vita sociale e lavorativa? e se si di quanto?...
queste sono le considerazioni fatte dalla commisione invalidi.
ritengo quindi che suo 50% sia corretto.
cordiali saluti
Dr.ssa Chiara Carpenedo