Utente 495XXX
Buongiorno. Nel febbraio 2017, in seguito ad uno sforzo sul lavoro, mi è stata diagnosticata, dal pronto soccorso in cui mi sono recato un'ernia inguinale dx. L'inail mi ha riconosciuto l'infortunio sul lavoro,con prescrizioni al medico curante di "antinfiammatori per 3 gg, ed eventuale visita chirurgica di controllo per programmazione intervento di ernioalloplastica Dx"
La scorsa settimana, mi sono sottoposto ad intervento chirurgico come mi era stato consigliato: Plastica secondo Trabucco ernia inguinale dx.
Riaperto l'infortunio, ieri mi è stato comunicato, da parte dell'Inail, quanto segue: Ai sensi e per gli effetti delle disposizioni di cui D.P.R 30giugno 1965, n 1124 e successive modifiche , IL CASO VERRA' SEGNALATO ALL'INPS PER COMPETENZA ......PER IL PERIODO SOPRA INDICATO NON PUO' ESSERE RICONOSCIUTO IL DIRITTO AD ALCUNA PRESTAZIONE IN QUANTO E' DA ATTRIBUIRE A MALATTIA COMUNE.
Mi chiedo è normale che prima mi viene consigliato l'intervento, e poi venga trattato come semplice malattia e non come infortunio già riconosciuto?
Cosa fare?
Grazie per l'attenzione.

[#1] dopo  
Dr. Domenico Spinoso

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)
SAN DANIELE DEL FRIULI (UD)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2018
Gentile utente, le consiglio di verificare che realmente sia stata effettuata una riapertura di infortunio e che non sia stato viceversa redatto un certificato come primo evento.
Cprdiali saluti
Dr. Domenico Spinoso
Medico del Lavoro

[#2] dopo  
Utente 495XXX

La ringrazio per la sua gentilezza.
Questo lo verificherò, anche se, dopo aver richiesto la riapertura dell'infortunio, l'Inail mi ha inviato questa email:
"COSA FARE IN CASO DI RIAPERTURA INFORTUNIO:
Il lavoratore infortunato, che ha già ripreso l’attività e si deve sottoporre ad intervento chirurgico deve presentare al datore di lavoro e allo sportello Inail il relativo foglio di ricovero (indicando, se in possesso, il numero di infortunio a cui si riferisce la riapertura).
Alla dimissione, dovrà far pervenire la relazione di dimissione con l’eventuale prognosi (via fax, mail, personalmente o da un incaricato) e prenotare la visita in area medica qualche giorno prima della scadenza della prognosi stessa".
Il tutto è stato fatto come descritto sopra, ad eccezione della prenotazione della visita da parte del medico dell'inail, poichè mi è stata riconosciuta la malattia comune.

[#3] dopo  
Dr. Domenico Spinoso

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)
SAN DANIELE DEL FRIULI (UD)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2018
Stando così le cose, le consiglio di affidarsi all’ufficio legale di un patronato perché valuti il caso ed eventualmente proponga ricorso.
Cordiali saluti
Dr. Domenico Spinoso
Medico del Lavoro

[#4] dopo  
Utente 495XXX

Grazie per il consiglio.
Mi rivolgerò ad un patronato e, se lo desidera, le farò sapere l'esito finale.
Un cordialissimo saluto anche a Lei.

[#5] dopo  
Dr. Domenico Spinoso

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)
SAN DANIELE DEL FRIULI (UD)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2018
La ringrazio se comunica l’esito finale.
È sempre utile avere un quadro completo di un caso.
Cordiali saluti
Dr. Domenico Spinoso
Medico del Lavoro