Utente 124XXX
salve,
Sono un ragazzo di 23 anni e abitualmente pratico podismo, 10 giorni fa durante una corsa la borsite che avevo sul tallone sinistro si è ulcerata, provocando un infezione. Il giorno seguente al risveglio oltre al forte dolore al tallone ho notato i linfonodi inguinali a sinistra gonfi e dolenti. Al che mi son recato al pronto soccorso, dove mi hanno diagnosticato una borsite ulcerata.Ho effettuato tutte le medicazioni e terapie antibiotiche prescritte dai dottori ma alla fine delle terapie i linfonodi inguinali nonostante si siano ridotti notevolmente restano ancora leggermente gonfi e in più ho notato un leggero rigonfiamento(tipo linfonodo)tra l'obliquo interno e il traverso DESTRO che però risulta asimmetrico rispetto al linfonodo sinistro
Sabato mi son recato dal fisioterapista, che mi ha confermato il linfonodo sinistro gonfio mentre per quello destro ha detto che si tratta di un infiammazione al traverso dovuta ai troppi addominali e bicicletta sostitutivi alla corsa praticati nei giorni precedenti. Inoltre mi ribadito che sono in sovraccarico con gli allenamenti, mi ha imposto riposo per un mese e per il linfonodo mi ha consigliato di sentire il mio medico.
Venerdì ho appuntamento col dottore ma nel frattempo volevo chiedervi se è normale che il linfonodo stia leggermente gonfio per un po di tempo anche dopo la terapia antibiotica( il taglio sul tallone continuo a medicarlo ma al momento non è ancora del tutto guarito).
In più i linfonodi all' inguine mi preoccupano per qualche malattia sessulamente trasmissibile anche se il mio medico mi ha tranquillizato dicendomi di non aver nessun timore perchè i rapporti che ho avuto negli ultimi periodi anche se occasionali erano protetti.
Vi ringrazio per il consulto
Saluti

[#1]  
Dr. Umberto Donati

40% attività
16% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
SAN GIOVANNI IN PERSICETO (BO)
FORLI' (FC)
MONTE SAN PIETRO (BO)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
"il taglio sul tallone continuo a medicarlo ma al momento non è ancora del tutto guarito". Qui è la risposta. I linfonodi ingrossati sono la prova che il sistema immunitario è allertato per controllare e sconfiggere l'infezione. Una volta che la ferita è guarita, lo stato di allerta progressivamente diminuirà e i linfonodi lentamente diminuiranno di volume, senza necessariamente scomparire al tatto.
Cordiali saluti
Umberto Donati, MD

www.ortopedicoabologna.it

[#2] dopo  
Utente 124XXX

la ringrazio per risposta
Cordiali saluti