Utente 135XXX
Buona sera dottori;
In seguito a un trauma distorsivo alla caviglia sinistra durante una partita di calcio ho effettuato immediatamente dopo RNM alla zona interessata con questo esito:

Edema del midollo osseo del pilastro laterale della cupola astragalica, su verosimile base contusiva. Presenza di versamento articolare tibio-peroneo-astragalico, con discreta raccolta fluida nei recessi peri-articolari anteriori, il cui aspetto non permette di escludere piccole lesioni parziali capsulari. Cospicua dilatazione dei recessi sinoviali posteriori dell'articolazione astragalo calcaneare posteriore. I rapporti articolari appaiono, comunque, conservati. Il legamento peroneo-astragalico anteriore appare assottigliato e per brevissimo tratto verosimilmente interrotto a livello del tratto inserzionale astragalico. Il legamento peroneo-calcaneare non e' distinguibile. Il complesso legamentoso deltoideo appare conservato. Lieve accentuazione della quantita' di liquido distinguibile nella guaina di scorrimento dei tendini tibiali, di entita' modesta ed estesa solo per breve tratto in sede sotto-malleolare. Nella norma il seno tarsale ed i rapporti astragalo-scafoidei.

Terrei a precisare che il trauma e' avventuo 10 giorni fa e la risonanza e' stata effettuata il giorno dopo. Ad oggi la situazione della caviglia si presenta decisamente migliorata. La caviglia e' quasi completamente sgonfia e il versamento si sta velocemente riassorbendo. appoggio e muovo la caviglia con discreta mobilita' e stabilita'.

Vi ringrazio anticipatamente per i vostri consigli.

[#1]  
Dr. Antonio Valassina

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
ALBANO LAZIALE (RM)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Senza una visita non e' possibile rilasciare consigli o indicazioni.
Posso solo dirle che la documentazione per immagini anche la piu' sofisticata non sostituisce la visita clinica
Traduzione = una instabilita' ad esempio non viene evidenziata dalla RMN.
Le consiglio pertanto una visita ortopedica soprattutto tenuto conto che non si tratta di una semplice distorsione ma c'e' verosimilmente una componente microfratturativa della cupola astragalica.
Cordialmente
Dr.A.Valassina
Nota:informazione web richiesta dall'Utente senza visita clinica; non ha valore di diagnosi, trattamento o prognosi che si affidano al medico curante