Utente 136XXX
Sono
disperato per una distorsione alla caviglia.
Disperato perchè dovevo affrontare le prove ginniche per un concorso e ho
dovuto rinviare e per come stanno andando le cose, non sò quando mi
riprenderò.
Esattamente 15 gg fa, durante degli allenamenti in corsa, ho avuto una brutta
distorsione piede sx, con conseguente rigonfiamento a carico della caviglia
stessa.Recatomi in PS dell'Ospedale ,da radiografia nn risultavano
fratture/rotture, dunque mi prescrivono ghiaccio,riposo,e piede in scarico.Da
allora sn con stampelle e non posso poggiare piede completamente xkè avverto
dolore al tallone se carico troppo (forse anche psicologicamente).
Dopo 7 gg mi reco di nuovo in Ospedale mi rifanno radiografia,confermano
assenza di rotture, ma per via del persistere di leggero gonfiore e dolore al
tatto sulla zona interessata, mi prescrivono gg15 di Tutore e riposo.
Dopo 8 gg di tutore, persiste un leggero gonfiore laterale caviglia e a fasi
collo piede.Sn costantemente a riposo(non vado nemmeno a lavoro!) con piede un
pò in scarico, e la sera immergo caviglia in vaschetta acqua calda e poi
fredda, con lievi movimenti del piede a cicli caldo/freddo per una mezz'ora.
Prima di andare a letto metto Voltaren gel e avvolgo con pellicola trasparente,
rimettendo il tutore.
I 15 gg finiscono il 17 c.m., ma sn confuso se iniziare fisioterapia( e che
tipo di fisioterapia?) solo allora o posso già iniziarla?
Riuscirò entro 1 mese a riallenarmi normalmente?
Mi scusi se ho scritto troppo ma volevo darle più indicazioni poss per avere
suoi consigli spero al più presto sia sulla fisioterapia(modi e tempi) sia se
quanto fatto finora va bene.
Cordilamente La Saluto. Grazie per il tempo che mi vorrà dedicare.

[#1]  
1759

Cancellato nel 2012
capisco i suoi patemi, ma perchè non si fa visitare da un fisiatra per l'opportuna terapia fisica?

[#2] dopo  
Utente 136XXX

Grazie dottore,intanto che lei mi rispondesse ho fatto proprio così.
Il medico fisiatra mi ha subito prescritto una ecografia di cui le riporto esito:
"Piccola raccolta liquida endoarticolare;normale appare il leg.peroneo astralgico ant.,mentre il legamento peroneo calcaneare presenta ispessimento e ipoecogeneicità della sua inserzione prossimale".
Così ho iniziato un ciclo di 10 sedute di Ionoforesi con Arfen, Magnetoterapia e Idroterapia.
Intanto continuo a portare il tutore;dopo 5 sedute inizio a vedere dei miglioramenti(il dolore e il gonfiore soprattutto, si sn ridotti).Stò provando anke a camminare caricando un pò sul piede con una sola stampella(faccio bene?).Quali sono i suoi consigli in virtù di tale diagnosi e quale può essere il passo successivo della riabilitazione?Il tutore dovrò portarlo ancora per quanto?(anche in virtù della ripresa degli allenamenti per il concorso)
La ringarzio anticipatamente per il Suo interesse