Utente 173XXX
Buonasera,
ho un problema al ginocchio destro da circa 2 anni.
In breve, quando vado a correre o a giocare a calcetto avverto un dolore all'esterno del ginocchio dopo circa 20 minuti e sono costretto a fermarmi.
Non ho subito alcun trauma al ginocchio dx.
Al ginocchio sx invece ho subito un intervento di ricostruzione lca.
In più ho un impingement della caviglia sx.
Inoltre dovrei avere l'anca leggermente inclinata e una scoliosi che sicuramente mi causa problemi con l'appoggio del piede.
Infatti ho spesso dolori anche alla zona lombare.
Ho fatto varie terapie al ginocchio sx ma con nessun risultato, e dalla risonanza magnetica non è emerso alcun problema.
Facendo varie ricerche sono arrivato alla conclusione che il mio problema sia dovuto dalla sindrome della benderella ileotibiale.
Ultimamente ho fatto diverse visite da specialisti, e mi hanno detto che potrebbe essere la benderella, il menisco o il collaterale.
Come terapia c'è chi mi ha consigliato crio-ultrasuoni+laser, oppure tecarterapia, oppure ancora onde d'urto+infiltrazioni di acido ialuronico.
Voi cosa mi consigliate tra queste tre diverse terapie?
Inoltre, che tipo di esami posso effettuare per sapere con precisione se ho l'anca inclinata in avanti?
A breve farò l'esame baropodometrico dinamico (in corsa) e l'esame posturografico che mi hanno consigliato (magari c'è anche una dismetria).
Con questi esami forse potrei risolvere il problema del ginocchio usando dei plantari ortopedici, sempre se risulta un appoggio del piede sbagliato(pronazione o supinazione)...
Aspetto presto consigli, grazie in anticipo.

[#1] dopo  
Dr. Gianni Nucci

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
8% attualità
16% socialità
MONTECATINI-TERME (PT)
FOLLONICA (GR)
PISTOIA (PT)
LUCCA (LU)
FAENZA (RA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Gentile utente, solo una visita può dire quali terapie sono indicate,e noi non possiamo, in un consulto on-line, sbilanciarci. Dai sintomi che descrive potrebbe benissimo essere una sindrome della bendelletta, magari se ha un ginocchio varo. Le valutazioni posturografiche possono essere utili ma sempre nell'ambito di uno studio effettuato da un medico specialista in ortopedia, o fisiatria, o medicina dello sport, che sappia dar loro il giusto peso e valutare che, a volte, raddrizzare una struttura significa mettere in difficoltà altri segmenti corporei. Cordiali saluti.
Gianni Nucci, MD
Chirurgo Ortopedico
Responsabile U.F. Ortopedia Santa Rita Hospital - Montecatini Terme
www.ilposturologo.it

[#2] dopo  
Utente 173XXX

Ho effettuato la visita e i vari esami. Il tecnico ortopedico mi ha consigliato di usare un plantare ortopedico quando gioco a calcetto perchè ho il piede cavo. Per quanto riguarda le terapie da seguire, mi dite quali sono le migliori e le più efficaci? Tecar, crioultrasuoni+laser, infiltrazioni o onde d'urto? Delle onde d'urto lo specialista non me ne ha parlato bene... sono invasive ed è vero che lasciano residui se si trova una calcificazione(impingement)?

[#3] dopo  
Dr. Gianni Nucci

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
8% attualità
16% socialità
MONTECATINI-TERME (PT)
FOLLONICA (GR)
PISTOIA (PT)
LUCCA (LU)
FAENZA (RA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Gentile utente, purtroppo non posso risponderle perché solo una visita può chiarire il quadro.In genere le onde d'urto sono un buon trattamento, ma non posso consigliarle niente perché dipende da caso a caso. Cordiali saluti.
Gianni Nucci, MD
Chirurgo Ortopedico
Responsabile U.F. Ortopedia Santa Rita Hospital - Montecatini Terme
www.ilposturologo.it