Utente 179XXX
Salve, ho 20 anni, e ho un problema che ricorre in seguito a movimenti che seguo per lavoro che in palestra dove svolgo un attività di pesistica. Piegando la schiena, per raggogliere, appoggiare qualcosa, soprattutto sollevare, quando sono a riposo...non riesco a stare seduto. Ho un perenne fastidio nella zona lombare, in particolare la parte sinistra. Ieri il fisioterapista, mi ha schiacciato lo sciatico appena sopra il gluteo sinistro...e impazzivo dal dolore. La prima volta che si verificò questo problema, bastò smettere di fare palestra. Ma oggi con il lavoro (premetto che mi piego spesso per fare bancali) e con attività di pesi, questo fastidio è tornato. Vorrei capire la causa, seppur non facendo esercizi come squat e stacchi, mi basta sollevare qualcosa da terra e il fastidio torna..!! Non voglio rinunciare alle mie attività, la settimana prossima non lavorerò, e verificherò se senza lavoro questo problema va meglio...ma ho 20 anni e ho tanta paura, come se nessun medico mi capisse...perchè in questo periodo, soffro di dolori, ma più che dolori "piccate" in opgni parte del corpo (compreso sciatico parte sopra natiche, bicipiti femorali, e tante altre parti!! Polsi,caviglie,talloni,dita,spalle,gomiti...è da non credersi, e sono molto preoccupato. Il medico mi ha prescritto esaumi reumatologici, ma per ora il mio problema resta soprattutto la schiena. Il dolore è localizzato esclusivamente nella regione lombare, sia al centro, ma maggiormente nella parte sinistra. Non ho dolori lungo la parte posteriore delle gambe, solo delle piccate che vanno e vengono come scosse elettriche che durano istanti (e la cosa si verifica in tutto il corpo)...a malincuore sarei disposto a sospendere l'atività per il momento..ma vorrei non farlo visto che sto seguendo un programma anche alimentare mirato all'incremento di massa. Vorrei da lei gentilmente un consiglio per la schiena, e sia per il resto globale dei dolori...che ho paura di esprimere, di essere giudicato e ho paura che nessuno mi può capire. Per ora farò analisi reumatiche, ma per la schinea? Sono in normopeso, ottima conformazione della colonna. Valuto qualsiasi consiglio...da che scatuisce i miei fastidi alla schiena dopo un minimo sforzo? Anche sforzi che non interessano la schiena..postura? Cosa può essere? Attualmente seguo fisioterapista per dolori alle ginocchia in particolar modo al destro. Sono comparsi da poco dolori anche ai gomiti! E sono molto molto preoccupato... Grazie mille

[#1] dopo  
Prof. Alessandro Caruso

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
16% attualità
16% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Egr. giovane, non sia ansioso! Niente paure.
Deve consultare un collega ortopedico per una valutazione clinica del suo rachide o collonna vertebrale.
Lei scrive <<<< Ieri il fisioterapista, mi ha schiacciato lo sciatico appena sopra il gluteo sinistro...e impazzivo dal dolore. >>>>
Ma non si deve fare trattare da nessuno senza una diagnosi clinica precisa di uno specialista medico del settore. Stia attento.
Eviti nel frattempo pesistica e sollecitazioni meccaniche particolari al rachide lombosacrale ed ascolti uno specialista ortopedico, che certamente le consiglierà della fisiochinesiterapia idonea e della terapia farmacologica.
Cordiali saluti

Alessandro Caruso
Specialista Ortopedia - Traumat.//Medicina dello Sport
Specialista Medicina Fisica e Riabilitazione -Messina -

[#2] dopo  
Utente 179XXX

Salve, in seguito all'ecografia da me eseguita in questo istante ad entrambe le ginocchia, riporto referto per sapere cosa devo fare , se richiedere una RM , e quali misure adottare:
"all'indagine ecografica del ginocchio destro (sonda 12MHz) si apprezza nel comparto interno ipoecogenicità del corno meniscale, che impronta modicamente il colaterale interno, presenza di lieve versamento di liquido. Non elementi di rilievo al ginocchio sinistro"
Premetto che il dolore è 4 settimane, e ci sono momenti in cui riesco poco a sopportarlo al dx. Al sinistro sembra che ora non avvera più dolore. Come devo comportarmi? Il dolore è sorto a mio avviso dopo esecuzione di esercizi in palestra, probabilmente qualche movimento errato, ma non ne sono sicuro! Ho sospeso l'attività appena avvertiti i dolori, e ora che sono a riposo sembrano peggiorare! Il dolore è sempre presente al dx, accentuato quando comprimo (salgo scale), mi rialzo da gambe piegate...Spero in un aiuto grazie mille!!

[#3] dopo  
Prof. Alessandro Caruso

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
16% attualità
16% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Egr. utente, ma ha letto il mio post del lunedì
1 novembre 2010 - ore: 12.25.30, ove le davo diversi consigli e lo invitavo a stare più sereno?
Bene! Le ripeto quanto ebbi già a dirle.
Anche per questi accertamenti per immagini che lei riferisce, le ha prescritte uno specialista ortopedico, dopo un consulto clinico?
Li faccia esaminare, ma sopratutto esegua una visita ortopedica.
Cordialmente

Alessandro Caruso
Specialista Ortopedia - Traumat.//Medicina dello Sport
Specialista Medicina Fisica e Riabilitazione -Messina -

[#4] dopo  
Utente 179XXX

LA ringrazio per essere sempre disponibile, comunque ho seguito il suo consiglio certo, sono in cura dall'ortopedico e le spiego le due diagnosi. Allora alla schiena avevo tre blocchi,secondo lui imputabili a movimenti sbagliati e sforzi. Mi ha manualmente sbloccato, e mi ricontrollerà venerdì prossimo. Gli ho spiegato anche tutti gli altri miei fastidi, ginocchia,tallone,avampiede...e secondo lui questo era dovuto alla schiena che bloccata da un lato poteva portare tutti questi effetti. Ha detto che il dolore persisterà ancora per un po' di giorni. Per quanto riguarda i fastidi al tronco sparsi,ha detto che sono dovuti (senza conoscermi) all'ansia, quindi una questione mentale, e mi ha prescritto un medicinale di cui ora non ho il nome. L'esame ecografico alle ginocchia, mi era stato prescritto dal medico di base, prima che contattassi l'ortopedico. Ora...siccome il ginocchio destro mi fa male anche a riposo, mentre quello sinistro solo sotto sforzo (ma sforzi non di entità quotidiana) volevo sapere qualcosa in più sul referto e se magari (visto che il prossimo controllo l'ho venerdì) potevo prendere antidolorifici, o fosse il caso di ricorrere alla risonanza. Grazie mille