Utente 180XXX
Salve,
sono un ragazzo di 21 anni e ho sempre fatto calcio. A causa di un persistente dolore( da 4 mesi) nella fossa iliaca e zona inguinale sx, e a seguito di una risonanza alla coscia e bacino risultata negativa, mi è stato chiesto di fare una r.m rachide lombo-sacrale che dice:
I diametri sagittali del canale e del sacco durale sono regolari: normale la morfologia del cono midollare e delle radici della cauda equina.
Riduzione della fisiologica lordosi lombare.
Iniziale disidratazione degenerativa del disco intersomatico L2-L3 con presensza di una piccola ernia discale posteriore mediana e paramediana destra che improbta il sacco durale e contatta la porzione prossimale della tasca radicolare L3 di destra.
Piccola sporgenza discale posteriore mediana in L5-S1 che contatta appena il sacco durale.
Non segni di patologia discale neglia altri metameri esplorati, non lesioni strutturali ossee.
SI segnalano numerose piccole ernie intraspongiose nel tratto lombare e nel rachide dorsale distale quale esito di pregressa osteocondrosi giovanile.

Cosa indica questo esame? Puo essere colelgato con il dolore inguinale sx?^
Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Valassina

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
ALBANO LAZIALE (RM)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
No. I territori sentivo-motori delle radici che possono essere interessate dai dischi vertebrali da L2 a S1 non hanno nessun rapporto con l'area inguinale e la fossa iliaca...
Forse è il caso che si faccia visitare da un chirurgo generale per valutare l'eventuale presenza di un'ernia inguinale.
Cordialità e Buon Anno
Dr. A. Valassina
Nota:informazione web richiesta dall'Utente senza visita clinica; non ha valore di diagnosi, trattamento o prognosi che si affidano al medico curante