Utente 192XXX
Gentile Dottore,
sono un uomo di 42 anni. Non ho mai fatto sport agonistico, ma appartengo a quella categoria di persone che da almmeno 10 anni vanno in palestra 2 o 3 volte alla settimana per mantenersi. Premetto che due anni fa ho eseguito due test specifici al cuore: un test ergometrico il cui risultato è stato: "test massimale interrotto al carico 225 watt per esaurimento muscolare. Non ci sono stati sintomi e aritmie. Non ci sono state alterazioni significative del tratto ST-T" ...ed una ecografia ed ecocolordoppler che hanno evidenziato "Niente soffi vascolari o cardiaci. Pressione arteriosa 130/80. Vsx con cavità conservata, pareti lievemente ipertrofiche, normocinetiche ( F:E 55%). Sezione dx nei limiti con insuf.tricuspidalica ( PAPs 30mmhg). Aorta tricuspide, continente. Mitrale continente. Asx nei limiti. Assenza di masse endocavitarie e di versamento pericardico. Conclusioni: cuore d'atleta".

A questo punto volevo porle due domande:

1)Considerando la mia età ogni quanto tempo mi consiglia di eseguire questi test (a cui immagino devo anche aggiungere un elettrocardiogramma)

2)Consideri che in palestra io dedico sempre la prima mezz'ora ad attività aerobiche e la seconda mezz'ora a pesistica molto leggera ( pesi leggeri e ripetizioni più veloci in modo da avere con il peso un rapporto quanto più " aerobico").

Ritiene, con le informazione che le ho fornito, che questo tipo di allenamento per me sia idoneo, oppure considerando che non sono più un ragazzino, mi consiglia di lasciare perdere ogni forma di pesistica e dedicarmi solo ad attività aerobiche in quanto più salutari?
La ringrazio e la saluto.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
L iniziale ipertrofia cardiaca e l ETA non giovanissima consiglia una attività fisica costante e salubre, come il camminare o andare innbicicletta.
Cordialità
Cecchini
www.cecchinicuore.org
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza