Utente 108XXX
Salve. Ho 27 anni e pratico ciclismo per hobby. Di solito mi alleno con il cardiofrequenzimetro. Io ho una frequenza cardiaca massima molto bassa in relazione all'età (167-169 bpm).
Ho sentito molto spesso parlare di una formula in base alla quale la frequenza cardiaca massima dovrebbe essere 220-età, suppongo che questa formula sia una specie di media sulla popolazione. Ma nel mio caso, che l'ho particolarmente bassa, si può considerare un fatto normale?
Le visite di idoneità sportiva che ho fatto sono sempre risultate nella norma.
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Luciano Alfidi

24% attività
0% attualità
0% socialità
TERRACINA (LT)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2009
La frequenza cardiaca massima e' un parametro che va' comunque rapportato allo sforzo, misurato in watt, che si sta' facendo in quel momento,e questo puo' dircelo solo un test ergometrico massimale.
Il test che comprende anche la fase defaticante potra' essere molto utile per chiarire il suo dubbio.
dott.luciano alfidi
www.sportmedicina,org
Dr. LUCIANO ALFIDI

[#2] dopo  
Utente 108XXX

Grazie per la risposta.
Il test ergometrico massimale l'ho fatto.
Ho raggiunto 168 bpm di frequenza e 270 watt di carico con una p.a di 220/60. Il carico è stato aumentato progressivamente di 30 watt ogni 2 minuti.
Io mio dubbio era più che altro sapere se questo valore basso di fc in relazione all'età può essere considerata una mia caratteristica e a cosa può essere dovuto.

[#3] dopo  
Dr. Luciano Alfidi

24% attività
0% attualità
0% socialità
TERRACINA (LT)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2009
Il test ergometrico è ottimo.I parametri sono indicativi ,quindi ritengo che quella sia la sua frequenza ottimale,che puo' comunque variare con il variare dell'allenamento.
dott.luciano alfidi
www.sportmedicina.org
Dr. LUCIANO ALFIDI