Utente 166XXX
Gentili Dottori,
sono uno sportivo che pratica da molti anni mountan-bike a livello amatoriale con una frequenza di 4 volte a settimana più
una-due sedute in palestra con i pesi.
Soffro da circa tre anni di Disturbo di Panico. Fino ad un mese fa prendevo la paroextina 30 mg ma per
problemi di metebolizzazione del farmaco a livello epatico ho dovuto sostituirla con la venlafaxina 75 mg.
Per quanto rigurda la copertura del disturbo quest'ultima molecola risulta altrettanto efficace. Tuttavia, siccome nei miei scrupolosi allenamenti utilizzo
il cardio frequenzimetro come parametro principale di training, ho notato che la frequenza cardiaca media, sia sotto sforzo che a riposo, è
aumentata di circa 8 battiti. Per spiegarmi meglio in un esercizio' di parì intensità i battiti risultano più alti; analogamente a parità di frequenza la fatica percepita è minore.
La frequenza cardiaca massima l'ho rilevata grazie al test Conconi su cicloergometro. Ora Vi chiedo: nella programmazione dei miei allenamenti,
data l'evidente aumento della frequenza cardiaca, come devo considerare ad esempio la FCMax, le soglie ecc.?
Devo rieseguire anticipatamente il Test Conconi?

[#1] dopo  
Dr. Francesco Lofrano

24% attività
0% attualità
16% socialità
GENOVA (GE)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2011
Gentile utente,
in prima analisi vorrei capire se ha misurato la FC a carico costante. Ovvero ha usato il cicloergometro oppure ha fatto una prova su strada?
E ancora, si trova in periodo di carico? Infatti i periodi di "Overreaching" possono alterare i risultati dei test.

Saluti

Dr. Francesco Lofrano

[#2] dopo  
Utente 166XXX

Gentile Dottore,
grazie per la risposta. Il Test lo eseguo ogni sei mesi circa su cicloergometro con incrementi di potenza.
L'ultima volta l'ho fatto i primi di Gennaio.
Per quanto riguarda il carico vengo da un ciclo di 6 settimane di Forza Massima per quanto rigurda l'allenamento anaerobico mentre per l'arerobico
ho previlegiato il fondo lungo rispetto a quello medio. La settimana scorsa ho eseguito una settimana di scarico ovviamente sia aerobico che anaerobico.
La settimana odierna sto iniziando un ciclo di trasformazione in Resistenza alla Potenza e in Resistenza di Media e Lunga durata per l'anaerobico e per l'aerobico volevo
cominciare a considerare maggiormente il fondo medio insieme a qualche ripetuta vicino alla soglia; ovviamente il carico di questa settimana è basso.
Comunque lo 'sbalzo' della FC ha cominciato non appena ho iniziato con 37,5 mg di venlafaxina.
Sinceramente escludo di essere entrato in Overreaching e tantomeno in Overtraining; infatti non ho identificato altri sintomi sospetti ne tantomeno un calo della prestazione.
Spero di essere stato utile.
Grazie.

[#3] dopo  
Utente 166XXX

Mi perdoni ma ho dimenticato di dirle che proprio ieri ho ritirato le analisi del sangue. Tutto regolare sotto l'aspetto epatico (motivo per cui ho cambiato lalla paroextina alla venlafaxina), emocromo, urine ecc.. Unico valore contrassegnato come anomalo sono i trigliceridi a 49; non stupisco su di un soggetto sportivo che mangia molti legumi, integrale, frutta e verdura e pochi grassi saturi in generale.

[#4] dopo  
Dr. Francesco Lofrano

24% attività
0% attualità
16% socialità
GENOVA (GE)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2011
Salve,

a quanto ho capito ha sostituioto il farmaco su consiglio del suo curante per la comparsa di un rialzo di alcuni enzimi epatici. Tutavia per tornare alla sua prima domanda, il farmaco che lei assume potrebbe influenzare (è un effeto collaterale descritto in letteratura) il valore di FC.
Non è tuttavia automatico che influenzi la prestazione.
Per quanto riguarda i trigliceridi, vanno benissimo così. Tenga presente che un atleta con i suoi ritmi di allenamento deve consumare la giusta dose di carboidrati (almeno il 55-60% delle sue calorie totali specialmente nei giorni di allenamento)
Saluti
Dr. Francesco Lofrano

[#5] dopo  
Utente 166XXX

Gentile Dottore,
grazie per la risposta. Un'ultima domanda.
In questa situazione, con l'aumento della FC indotto da farmaco, è necessario di ripetere il Test per adattare il training alle nuove soglie?
Grazie ancora.

[#6] dopo  
Dr. Francesco Lofrano

24% attività
0% attualità
16% socialità
GENOVA (GE)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2011
Ne parli anche con il collega che le ha somministrato il test, ma al suo posto (se non compaiono sintomi nuovi) non ripeterei il "Conconi" prima di Giugno/Luglio.
Saluti
Dr. Francesco Lofrano

[#7] dopo  
Utente 166XXX

Grazie, molto gentile.