Utente 158XXX
Sono ancora a richiedervi un parere sulla ripresa funzionale del mio braccio, riepilogo brevemente cosa mi e' successo:
A seguito di un incidente d'auto avvenuto il 01/07 ho riportato una lesione al gomito dovuta alla rottura del finestrino e strisciata sull'asfalto, al pronto soccorso inizialmente avevano evidenziato solo la presenza di vetri da togliere con intervento chirurgico ma il giorno 2/07 durante l'intervento, in anestesia locale, e' stata riscontrata una lesione completa del tendine tripitale e si e' eseguito intervento chirurgico di tenorrafia mediante ancoretta e punti transossei.
Per 3 settimane ho tenuto un valva in termoplastica in estensione (la valva bloccava anche il polso lasciando libere le dita)
In seguito ho utilizzato tutore con movimento bloccato a 20-60° per due settimane
Il 22/08 ho iniziato su consiglio fisiatra sedute di riabilitazione tutti i giorni composte da piscina e rieducazione motoria individuale passiva alternate da fare per 20gg
Il mio dubbio e' questo: per 2 settimane tutto a posto il braccio riprendeva sempre di piu' la sua funzionalita', poi e' cambiato il fisioterapista che ha eseguito una manipolazione molto piu' forte e dolorosa e qui sono iniziati i problemi: il braccio e' ritornato come agli inizi, movimenti limitati, gonfiore del gomito... e questo continua da 5gg ,,,, Secondo lei e' una cosa normale o puo' essere possibile il tendine abbia subito qualche danno? Mi consiglia di fare qualche ulteriore esame prima di procedere con queste manipolazioni?
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Forse sarebbe opportuno ripostasse in area ORTOPEDIA
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com