Utente 244XXX
Salve, riporto brevemente la mia storia clinica:
24/12/11: ripetuti traumi al ginocchio DX in seguito ad una partita di calcetto
dal 24/12/11 al 20/01/12 ho continuato le mie attività sportive (sci di fondo + MTB) andando via via peggiorando.
il 20/01/2012 ho fatto una RMN: "Normale il segnale proveniente dalle componenti Ossee. Meniscopatia di grado medio-elevato sul comparto posteriore di grado medio alle restanti componenti meniscali. Normali i crociati e collaterali. Sottile falda perilegamentora distende marginalmente la borsa sottoquadricipitale. Moderata tendinopatia inserzionale interessa il quadricipite ed in minor misura il rotuleo sui rispettivi poli patellari. Ispessita la prica prepatellare ed il triangoli adiposo di Hoffa, con iniziali segni di sinovite reattiva. Accenno ad iperpressione rotulea sul versante esterno con segni di condromalacia di grado medio elevato più evidenti sul versante patellare a sede interna e sul condilo femorale inferiore centralmente e medialmente."
Dal 20/01/12 al 12/02/12 Ho fatto fisioterapia (teckarterapia) per 10 sedute. A detta del fisioterapista l'infiammazione di menischi ecc... era dovuto al trauma, ma la condropatia è qualcosa che mi portavo dietro da tempo (suppongo io scorretta posizione in bicicletta). La fisioterapia non ha dato molti risultati, migliorata l'articolazione ma dolore comunque presente.
Dal 13/02 al 04/03: attività fisica pressochè nulla e riposo.
Il 20/02/12: ho fatto la visita ortopedica il cui esito: "Gonalgia destra come da condropatia rotulea in esiti di trauma contusivo (non artrosinovite, non segni clinici lesioni meniscali o capsulo legamentose). Consiglio LASERTERAPIA, Amedial BF in bustine (1 al dì per 3 mesi) 2 volte all'anno, FANS al bisogno, Attività di potenziamento del Q.F." Il fisioterapista ha ritenuto inutile la Laserterapia in quanto avendo già fatto la Teckar, il laser non avrebbe avuto effetti diversi dalla Teckar e l'ortopedico non mi ha specificato tempi di recupero, lasciando a me la decisioni su quando riprendere.
Dal 04/03 al 10/03 ripreso lieve utilizzo della MTB, pianura e rapporti agili.
10/03-11/03 Trekking in montagna, in cui ho forzato abbastanza sia il ginocchio DX ma anche il Sx.
Dall'11/03 sono andato via via peggiorando con notevoli fastidi da tutte e due le ginocchia.

Detto questo, mi pare di aver capito che il mio problema è la condropatia. I miei quesiti sono i seguenti:
- Se la condropatia non dipende dal trauma perchè solo ora ho iniziato a soffrirne?
- Il riposo non ha giovato molto al recupero, almeno finchè non ho forzato maggiornamente il ginocchio, pertanto quali possono essere eventuali raibilitazioni da fare per migliorare la situazione (es.: stratching, nuoto, ecc...); nè il fisioterapista ne l'ortopedico sono stato molto chiari in questo, sono stati un pò vaghi del tipo "Il solito stratching va bene", però senza indicarmi quanto e che tipo. A chi mi potrei eventualmente rivolgere.
Ringrazio anticipatamente.
Saluti.

[#1] dopo  
Dr. Pasquale Bergamo

36% attività
4% attualità
12% socialità
SCALEA (CS)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2010
Non è facile risondere alle sue domande. Credo che lei debba seguire il consiglio dll'Ortopedico magari aggiungendo della ginnastica isometrica per tonificare il quadricipite e l'uso di una ginocchiera in neoprene con foro rotuleo.
Se si tratta di una infiammazione attenda ancora tre o quattro mesi prima di forzare.
Saluto
dr Pasquale Bergamo