Utente 152XXX
Salve,

sono un ragazzo di 26 anni e pratico calcio a livello dilettantistico.

Esattamente 4 settimane fa durante una partita di calcio ho accusato un fote dolore al bicipite femorale. Già a novembre avevo subito un infortunio simile ma in quel caso ho avvertito un "pizzico" l'ultima volta invece quasi una "botta" un colpo secco, in entrambi i casi effettuando uno scatto.

A novembre avevo effettuato 15 giorni di riposo completo per poi tornare ad allenarmi normalmente dopo altri 10 giorni in quanto le prime prove di corsa ed esercizi non mi provocavano dolore.

Il nuovo infortunio tuttavia mi ha provocato un forte dolore e limitandomi anche nel camminare ho deciso di fare delle ecografie:

dalla prima, il giorno dell'infortunio, emergeva una "disomogenea iperecogeneità delle giunzione mio-tendinea distale del bicipite dx come per fenomeni distrattivi di grado lieve"

mentre dalla seconda a 12 giorni di distanza emergeva una "alterazione della normale morfologia della ecostruttura fibrillare, senza tuttavia evidenziare lesioni di continuo come per stiramento, non sono evidenziabili lesioni a valle o a monte"

Se non sbaglio dai due esiti emerge prima una distrazione che poi viene smentita dalla seconda ecografia... qui quindi vorrei il primo consiglio sarebbe il caso di effettuare una visita ortopedica prima di riprendere a praticare sport? (sottolineo che non accuso dolori neanche quando il muscolo va in tensione)

Secondo consiglio: dal giorno dell'infortunio ho evitato di caricare la gamba usando le stampelle per qualche giorno applicando ghiaccio, pomate anti infiammatorie e fascia contenitiva per circa 2 settimane adesso penso che sia arrivato il momento di riprendere a fare qualcosa altrimenti impazzisco!!! ...cosa mi consigliate calcolando che la mia squadra non lotta più per obiettivi quindi riprenderò a fare qualcosa solo per mantenermi in forma?

ah.. dimenticavo medico di base e il personale della clinica dove ho fatto l'ecografia mi hanno "consigliato ma non è obbligatorio tens e laser terapia"

Grazie in anticipo!

[#1] dopo  
Dr. Pasquale Bergamo

36% attività
4% attualità
12% socialità
SCALEA (CS)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2010
Lei probabilmente ha avuto una lesione muscolare minore con recidive a carico del bicipite femorale. II consiglio che le posso dare è quello di attendere ancora qualche tempo prima di riprendere l'attività sportiva. Si faccia visitare da uno specialista esperto in traumi muscolari e, soprattutto, quando sta bene, magari tra un mese, pratichi tonificazione dei muscoli con impegno graduale, seguito da un terapista della riabilitazione. Per aiutare la "cicatrizzazione" e ridurre l'edema personalmente ai miei pazienti faccio eseguire qualche seduta di Diatermia capacitiva e resistiva.
Saluti
dr Pasquale Bergamo