Utente 282XXX
Buona sera, scrivo per un dolore persistente al ginocchio destro che compare in particolare quando mi alleno (corsa); in particolare avendo avuto in passato diagnosi di infiammazione alla bendelletta (cui sono morfologicamente predisposto), ho sospeso gli allenamenti ed ho effettuato (e sto tuttora effettuando) una terapia self con ghiaccio e inizialmente anche con cerotti anti-infiammatori;
so che per prevenire la sindrome cui appunto vado soggetto periodicamente (ginocchia vare), sono indicati alcuni esercizi specifici di stretching di distensione della fascia lata ed anche il rinforzo del muscolo quadricipite; la mia domanda sarebbe se tali esercizi sono consigliabili ed indicati anche nei periodi di stop come quello attuale o se bisonga aspettare che la sintomatologia sia passata del tutto;
ringrazio anticipatamente per il consiglio che vorrete darmi.

[#1] dopo  
Dr. Giancarlo Rando

40% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2013
Buonasera,
si, gli esercizi posturali , di stretching e di potenziamento muscolare possono essere eseguiti durante il periodo di riposo atletico.
Anzi, può approfittare del periodo per dedicarsi di più e meglio a tali provvedimenti. Vedrà che sarà efficace e molto utile al fine della ripresa degli allenamenti.
Le suggerisco comunque eseguire una visita specilistica. Potrebbe essere anche necessario modificare ed adeguare opportunamente gli allenamenti e la tecnica della corsa, scegliere delle scarpe più appropriate per Lei e/o predisporre anche dei plantari su misura e personalizzati , dopo l'esecuzione di un esame specialistico dell'appoggio plantare statico e dinamico, del passo e della corsa .
Rimanendo a disposizione per eventuali ulteriori chiarimenti; Le porgo cordiali saluti.

Dr. GIANCARLO RANDO
MEDICO DELLO SPORT, ANGIOLOGO, FISIATRA

[#2] dopo  
Utente 282XXX

Gent.mo Dott. Rando, la ringrazio molto per la sua risposta; ho da poco ripreso a corricchiare e il dolore (dopo lo stop di 20 gg. ca.) sembra non essere più presente, se non altro non in forma acuta; terrò comunque presenti i suoi consigli se il problema dovesse ripresentarsi augurandomi davvero di poter trovare una soluzione definitiva ad un fastidio/dolore che, forse anche per errori o difetti posturali, oltre che x la mia congenita predisposizione morfologica, si è manifestato più di una volta di solito a seguito di una gara con un livello di difficoltà un pò superiore a quelle fatte in precedenza. Grazie ancora, a risentirla.

[#3] dopo  
Dr. Giancarlo Rando

40% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2013
Buonasera,
Molto Bene !!
Non trascuri comunque la scelta delle scarpe e la prescrizione di un eventuale plantare personalizzato per ottimizzare l'appoggio plantare nella corsa e la riduzione di possibili sovraccarichi funzionali.
Buon lavoro !
Cordialità
Dr. GIANCARLO RANDO
MEDICO DELLO SPORT, ANGIOLOGO, FISIATRA