Utente 321XXX
salve mi chiamo alessandro,ho 36 anni e circa un mese fa poco meno,sono stato operato per ablazione di neurinoma insorto su ramo dell'ileoipogastrico a causa di forti dolori portati avanti per mesi seguiti a un intervento di ernioplasticainguinale destra.volevo sapere siccome inizio a giocare a beach volley a livello anche agonistico e a giorni iniziano gli allenementi vorrei sapere se posso iniziare regolarmente anche se mi porto dietro ancora qualche dolore e fastidio,visto che il chirurgo che mi ha operato prima aveva detto si,poi no insomma è indeciso anche lui.grazie anticipate

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Credo che l'eventuale prolungamento del periodo di convalescenza sia legato all'intervento di ernioplastica, non tanto a quello del neurinoma che,una volta asportato, non pone alcun problema significativo.
Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo; Consulente medico legale
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano

[#2] dopo  
Utente 321XXX

grazie mille per la risposta....ma in teoria da come hanno detto sono riusciti a tagliare il nervo senza togliere la retina dell'ernioplastica quindi la convalescenza da ernia non mi servirebbe o sbaglio?comunque sia matredì hoi la visita dal medico sportivo e poi sento cosa mi dice anche lui,poi provo e se mi fa male mi fermo anche perchè a livello di taglio mi tira ancora abbastanza,l'importante è che non faccio danni.grazie ancora

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2006
Avevo capito che i due interventi erano stati effettuati in contemporanea.
Se attualmente persiste una certa dolenzia in sede di ferita, ma la ferita è ben cicatrizzata, non penso che ci siano particolari motivi per non riprendere l'attività sportiva.
Questa potrà essere limitata se avverte ancora dolore, ma non per altro tipo di rischio (mi riferisco sempre all'intervento di neurinoma).

Cordialmente
Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo; Consulente medico legale
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano