Utente 325XXX
Buongiorno, Vorrei chiederle un parere per quanto riguarda la mia situazione.
Il 17 ottobre sera, durante l'allenamento (pratico arti marziali) tirando un calcio al momento dell'impatto ho sentito un forte dolore al piede, ho applicato subito ghiaccio localmente ma il mattino seguente il dolore persisteva, non riuscivo a mettere in carico il piede, ma non erano evidenti nè ematomi nè gonfiore marcato. Applico diclofenac sodico e ghiaccio per qualche giorno e sembra migliorare, il 28 riprendo gli allenamenti ma il dolore all'altezza del 4/5 metatarso si ripresenta subito, assieme ad un dolore diffuso a tutto il dorso del piede durante i movimenti, quindi sospendo l'attività fisica e mi rivolgo al mio medico.
Il suo parere è stato: tendinite dovuta all'errato appoggio del piede per il dolore dopo il trauma del 17, mi ha sconsigliato di rivolgermi al pronto soccorso e per escludere un'eventuale microfrattura al 5 metatarso mi ha prescritto un'ecografia muscolotendinea.

Ora, l'ecografia l'ho prenotata e la farò il 13 novembre ma nel frattempo cosa posso fare? il piede riesco ad appoggiarlo ma a stare in piedi per un po' fa male, a camminare riesco ma a volte sento delle fitte. Conviene aspettare altri 10 giorni o è meglio fare qualcosa subito? Quali potrebbero essere i tempi di recupero prima di ritornare ad allenarmi?

Mi scuso per essermi dilungata troppo.
Grazie

[#1] dopo  
88469

Cancellato nel 2016
LE SUGGERIREI DI SOTTOPORSI AD UN ESAME X GRAFICO AL PIEDE PER ESCLUDERE INNANZITUTTO UNA MICROFRATTURA E POI COMPLETARE LE INDAGINI CON L'ECOGRAFIA MUSCOLO-TENDINEA.
SALUTI