Utente 191XXX
Salve.

Per una banale caduta in montagna, proprio ieri, mi si è "girato" lateralmente il piede con immediato rigonfiamento laterale. Intuendo il peggio l'ho tenuto un quarto d'ora nell'acqua gelata del torrente, poi sono stato costretto a guidare l'auto (1 ora) per tornare a casa.

Oggi al pronto soccorso l'esito:
Frattura profilo mediale astragalo.

30 giorni di gesso, scarico dell'arto con stampelle, arto alto.

Premetto che sono fuori regione e quindi non ho potuto consultare i "miei" medici.

Le mie domande:
1) è sufficiente l'ingessatura? Ci sono rischi per il piede e la circolazione?
2) siccome ho letto che si tratta di un osso "scomodo", questo tipo di frattura è facilmente recuperabile?
3) posso fare qualche esercizio (anche a letto) senza caricare il peso sul piede? (tipo piegamenti della gamba, movimenti delle dita ecc..)?
4) Quanto tempo pensa possa trascorrere prima di riprendere a camminare, e quanto prima di fare trekking in montagna?

Grazie e buona giornata,

M.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non avendo ricevuto risposte in questa area sarebbe consigliabile postare anche in area ORTOPEDIA (tra l'altro alcuni ortopedici sono anche specialisti in medicina dello sport)
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 191XXX

Grazie dott. Catania.
Le confesso che il consulto doveva andare in area Ortopedia, ma la sezione era piena di richieste e me l'hanno rimandato indietro.

Comunque l'ho inserito in medicina dello sport perchè mi interessa conoscere i tempi di recupero in relazione alla mia attività sportiva (escursionismo).

Sono passati 6 giorni e attualmente ho riscontrato i seguenti cambiamenti:
- dopo i primi giorni in cui causa lavoro non ho tenuto tantissimo la gamba in scarico, oggi l'ho fatto e sento chiaramente che il piede è più comodo nel gesso, in pratica si sgonfia
- avverto pulsazioni occasionali;
- nonostante la frattura sia all'astragalo, avverto bruciore e leggero dolore verso il malleolo e più in alto
- la temperatura corporea è attorno ai 37.2 a quest'ora

Premessa: 2 giorni fa mi è scivolata una stampella e ho un pò battuto il piede di tallone.

Mi suggerisce di farmi ricontrollare?

Grazie.

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
La sua richiesta va oltre le mie competenze. Insista in area ortopedia o, speriamo, attenda che qualcuno Le risponda qui.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com