Utente 303XXX
salve, sono una donna di anni 43 h.158cm 52kg - pratico podismo da un anno ma gare di 10km per cui in allenamento max 15km. - e da gennaio che o dei dolori all'inguine (adduttori), mi capita di incominciare l'allenamento con piccoli fastidi poi dopo 7/8km si accentua indurendomi tutta la gamba. Finito l'allenamento cammino zoppicante x tutta la giornata.
Sono andato da un Ortopedico che dopo aver visto l'esame RX mi ha consigliato di chiudere con il podismo e fare bici o nuoto.

ESAME RADIOGRAFICO DEL BACINO E DEL RACHIDE L-S
L’indagine eseguita con tecnica numerizzata* ha permesso di apprezzare asimmetria di bacino per risalita dell’anca sinistra di circa mm. 5 da dismetria degli arti inferiori.
Irregolare ispessimento del tetto aceta bolare bilateralmente.
Le sacro-iliache sono apparentemente indenni.
Sfumata zona centimetrica in rapporto alla regione anteriore della branca ischiatica destra che non assume, allo stato , caratteri di specificità per cui si rimanda a giudizio del clinico per un eventuale completamento diagnostico con indagine radiologica volumetrica (cone beam) o RM.
L’asse longitudinale e la curva fisiologica , del rachide sovrastante , sotto carico, sono contenuti nei limiti della media, il baricentro di L3 cade al davanti di S1 materializzando condizioni di instabilità.
• Sensibile contrazione della dose di radiazioni al paziente.

Essendo un attivita che pratico con mio marito mi dispiacerebbe lasciarla perchè sto bene.
Sono in attesa di un suo parere. grazie 1000

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Poiché non ha ancora ricevuto risposte in questa area Le consiglierei di ripostare anche in area di Ortopedia, sia perché area confinante che perché alcuni ortopedici sono anche specialisti di Medicina dello sport.

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com