Utente 350XXX
Egregi Dottori,
circa quattro mesi fa sono stato vittima di " attacco di panico ", dopo gli esami di routin ( elettrocardio, ecocardio, doppler carotideo, ormoni tiroidei ) nei quali viene definito il mio stato di " ottima " salute, mi sono tranquillizzato ed ho ripreso a vivere normalmente. Oggi ho ripreso anche l'attività fisica ( che facevo sporadicamente ). Sono andato a correre, dopo molto tempo, 5 km in 35 minuti circa. Frequenza cardiaca media di 165. Durante e dopo l'allenamento non ho avvertito nulla, anzi solo una grande soddisfazione. Nel misurare i battiti a circa 3 ore dopo l'attività noto che però sono ancora altini ( 80 battiti ), da segnalare che, mai prima ho misurato i battiti dopo allenamento e quindi potrebbe essere tranquillamente una situazione " de facto " una prassi, vorrei però sapere se, questa frequenza cardiaca " a riposo " dopo 3ore dall'allenamento sia normale.
Vi posto alcune informazioni che possono esservi utili: ho 25 anni, sono altro 1.78, peso 96 kg ( ho perso 20 kg ) , frequenza cardiaca a riposo 46-50 ( un poco bradicardico ma nessun dottore mi ha fatto mai pesare la cosa).
Grazie
Marco

[#1] dopo  
Dr. Antonio Carmelo Ceravolo

24% attività
0% attualità
8% socialità
PERUGIA (PG)
CITTA' DELLA PIEVE (PG)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2013
Salve, gli esami effettuati dovrebbero tranquillizzarla... per una persona in sovrappeso e poco allenata non c'è da preoccuparsi della situazione che descrive, continui a fare attività fisica...buon divertimento. .
Dr. Antonio Carmelo Ceravolo