Utente 382XXX
Buongiorno, mi chiamo Max e ho 32 anni.
Durante gli ultimi 2 mesi in palestra (dove faccio principalmente attività di body building, oltre che andare spesso in montagna a fare escursionismo anche impegnativo) ho cominciato a correre sul tappeto a velocità moderata in piano (11 km/h per 20 minuti) e nelle ultime 2 settimane, dopo aver corso alcuni minuti, sento un fastidioso dolore nella parte posteriore del ginocchio verso l'esterno, che si irradia poi anche all'interno del ginocchio stesso.
Questo dolore lo sento non tanto nel correre, quanto quando, appena smesso, nel camminare lascio la gamba all'indietro con i muscoli non più contratti.
In pratica finchè il quadricipite è contratto per correre o per salire o scendere un pendio, non sento dolore, ma dopo questi sforzi, camminando in piano sento un forte dolore in quel punto del ginocchio solo nella fase della camminata in cui la gamba interessata rimane indietro e i muscoli non sono più contratti.
Dopo un po' che cammino il dolore scompare.
Non sento rumori o scricchiolii all'interno.
Per finire a questo ginocchio sono stato operato al menisco e al legamento crociato anteriore 15 anni fa, ma non ho mai più avuto problemi da allora.
In attesa di un gentile riscontro porgo cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Le consiglierei di ripostare anche in area ORTOPEDIA

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Dr. Gianpaolo Sardo

28% attività
12% attualità
12% socialità
CATANIA (CT)
GELA (CL)
MAZZARINO (CL)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2015
gentile utente,
per quanto afferma potrebbero essere varie le cause scatenanti.
Se non ha fatto una ecografia dei flessori della gamba, la faccia; un esame semplice che, nelle mani di un ecografista esperto potrebbe essere definitivo per comprendere il suo problema (eventuali lesioni pregresse con esiti cicatriziali e/o alterazioni fibrocalcifiche muscolo-tendinee). L'intervento di meniscectomia e di ricostruzione del LCA è stato fatto usando la zampa d'oca?
Una ecografia, a livello del cavo popliteo potrebbe anche evidenziare una cisti di Baker, evento questo, sempre meno raro di quanto si possa immaginare.
Facendo body building in palesta e trekking in montagna, immagino che la sua muscolatura sia eccellente. Ma dopo l'attività, la seduta di stretching lei la fà?
Faccia un esame posturale; potrebbe essere utile a stabilire eventuali asimmetrie delle spalle, delle scapole, dei triangoli della taglia e degli arti.
In ultima analisi uno studio RMN del ginocchio. Spero però che possa bastare una semplicissima ecografia....
Spero di essere stato utile
Dr. Gianpaolo Sardo
specialista in Medicina dello Sport - Catania
www.studiomedicostaff.it