Utente 382XXX
Salve,ho bisogno di un grande aiuto,prefetto di essere una 22enne con un po di problemi con il mio peso, sono alta 1.65e fino ad una settimana fa pesavo 70kg ora 66kg,beh sto facendo una dieta drastica per perdere peso (mangio solo insalata o mele)e devo dire che riesco a perdere peso,naturalmente la mattina verso le 5e30 vado a fare un po di corsa. Ma forse per il mio scarso allenamento avverto dolori lancinanti sulle caviglie tanto da non riuscir più a correre premetto anche che soffro di piedi piatti mai curati,non uso plantari nulla,perché da piccola ho avuto la testa dura a non curarmi forse sarei guarita... Cosa pensate di questi dolori alle caviglie?appena inizio a correre è veramente fastidioso e doloroso.aiutatemi grazie

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non ricevendo risposte provi a ripostare anche in area ORTOPEDIA

tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Dr. Gianpaolo Sardo

28% attività
12% attualità
12% socialità
CATANIA (CT)
GELA (CL)
MAZZARINO (CL)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2015
gentile utente,
il suo "mea culpa" recitato nella sua richiesta deve farle capire che è necessario girare pagina.
Il desiderio di arrivare alla prova costume con qualche chilo in meno le fa onore ma bisogna scendere a qualche compromesso.
Iniziamo dalla dieta; ma chi le ha consigliato questo regime!? Perderebbe più chili bilanciando la sua dieta in modo da non rischiare problemi ben più grossi del suo eccesso (modico) di peso. Si rivolga ad uno specialista ed eviti il fai da te oppure le diete last minute presenti sui giornali.
Andiamo al suo problema alle caviglie. Afferma di soffrire di piattismo plantare ma di non usare plantari. Piattismo e sovraccarico funzionale delle articolazioni tibio-tarsiche rappresentano la causa del dolore che accusa. Il plantare DEVE essere usato proprio per riequilibrare il sistema di scarico plantare.
Vada da un tecnico ortopedico e faccia un esame baropodometrico computerizzato statico e dinamico dell'appoggio plantare. Quindi si faccia confezionare deu plantare personalizzati su calco da usare con le varie calzature (quindi anche quando non fa sport).
Intanto, però, passi alla cyclette oppure alla bici.
Spero di essere stato utile.
Dr. Gianpaolo Sardo
specialista in Medicina dello Sport - Catania
www.studiomedicostaff.it