Utente 384XXX
Buongiorno,

da circa due anni avverto un lieto dolore al testicolo destro. Aumenta quando vado a correre e scompare completamente a riposo (soprattutto da disteso, sparisce del tutto).
Negli ultimi due mesi si è aggiunto anche un bruciore a pochi centimetri di distanza nell'attaccatura tra l'interno coscia destra e il busto.
Mi ha visitato un fisioterapista il quale non è riuscito ad individuare alcuna causa; e anche un urologo (tramite esame diretto ed eco color doppler) non ha trovato alcun tipo di patologia (quindi niente varicocele).
Il dolore (sia al testicolo che all'inguine) va e viene, ma nessun tipo di movimento o di pressione con le mani riesce a stimolarlo direttamente. So solo che appena sveglio non avverto niente, poi dopo qualche minuto da quando mi alzo arriva puntuale.

A quale altro specialista potrei rivolgermi? O quali altro tipo di esami potrebbe essere utile fare?

grazie mille in anticipo

[#1] dopo  
Dr. Gianpaolo Sardo

28% attività
12% attualità
12% socialità
CATANIA (CT)
GELA (CL)
MAZZARINO (CL)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2015
Gentile utente,
quanto accusato, tolto il dubbio urologico dato da un possibile varicocele e da una ernia inguinale, orienta verso un problema di natura vertebrale, da possibile discopatia lombare alta (L1-L2-L3). Che possa essere una protrusione o altro saranno gli esami a stabilirlo.
Il fatto che il dolore scompaia a riposo oppure a letto è dato dal fatto che non c'è più compressione del tratto lombare; la stessa che si ripresenta la mattina poco dopo essersi alzato dal letto.
Le consiglio intanto un RX sotto carico della colonna vertebrale ed eventualmente uno studio RMN del tratto lombare.
Dr. Gianpaolo Sardo
specialista in Medicina dello Sport - Catania
www.studiomedicostaff.it