Utente 993XXX
buongiorno mi è stata diagnosticata tramite una tac del rachide condotto da L1 a S1 una modica protrusione postero laterale sinistra del quarto disco e più evidente postero laterale destra del quinto disco con parziale impegno del forame omolaterale.
normocotenuti il primo, secondo e terzo disco.
vorrei sapere che cosa vuol dire e poi come potermi curare
in attesa di una vostra cordiale risposta porgo distinti saluti. FEDERICO

[#1]  
Dr. Sergio Lupo

28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
GENZANO DI ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2003
La protrusione è una situazione legata alla diminuzione di elasticità del disco vertebrale, spesso presente in un numero elevato di soggetti (scarso tono muscolare, eccesso di peso, sedentarietà ...).
Chi le ha prescritto la TAC? Deve essere lo specialista, sulla base della visita e della sintomatologia, a darle le indicazione terapeutiche che npn possono essere fornite a distanza, senza un esame clinico e strumentale del soggetto.
Le consiglio quindi di rivolgersi al medico.
Dottor Sergio Lupo
Specialista in Medicina dello Sport
www.sportmedicina.com

[#2] dopo  
Utente 993XXX

GRAZIE MILLE DOTT.LUPO PER LA SUA RISPOSTA.
LA TAC SON ANDATO A FARLA DI MIA VOLONTA' IN QUANTO AVEVO PARECCHIO DOLORE.IL 25 DI FEBBRAIO HO UNA VISITA DA UNO SPECIALISTA PER VEDERE LA SITUAZIONE.
APPROFITTO DELLA SUA GENTILEZZA E DELLA SUA DISPONIBILITA' PER FARLE ANCORA UNA DOMANDA
IL MIO MEDICO MI HA DETTO DI CONTINUAR TUTTE LE ATTIVITA' ( GIOCO A CALCIO )E DI NON PRENDERE NESSUNA MEDICINA PER IL DOLORE.SECONDO LEI?IO RIESCO A GIOCARE MA DOPO UN Pò LA SCHIENA INIZIA A FARMI MALE E DOPO LA PARTITA PER MEZZA GIORNATA IL DOLORE è MOLTO FORTE E MAN MANO SVANISCE MA NON DEL TUTTO.COCLUDO DICENDO CHE MI è STATO DETTO CHE QUESTO PROBLEMA SI SISTEMA DA SOLO.
GRAZIE PER LA DISPONIBILITA'
DISTINTI SALUTI

[#3]  
Dr. Sergio Lupo

28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
GENZANO DI ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2003
La risposta al suo quesito è stata già data dal suo organismo: se con lo sforzo compare dolore, persistente, ciò vuol dire che deve stare a riposo e che sarà molto difficile guarire senza una adeguata terapia.
Dottor Sergio Lupo
Specialista in Medicina dello Sport
www.sportmedicina.com