Utente 114XXX
l'anno scorso sono stato operato al tendine d'achille per un'infiammazione. nonostante l'operazione sia riuscita, ancora oggi avverto dolore; i medici che mi hanno operato hanno detto che il problema che l'infiammazione che avevo (e ho) era così cronicizzata che appunto ci voleva molto tempo perchè guarisse. Come mi hanno detto ho fatto varie terapie (laser, onde d'urto, antinfiammatori), ma il dolore persiste. Io corro a piedi (corro da quando avevo 12 anni a buon livello), dopo l'intervento sono stato fermo circa tre mesi poi ho ripreso gradualmente, e ho avuto momenti in cui il dolore era quasi inesistente, ma ultimamente ha ripreso ad essere molto presente. Porto plantari ortopedici e adesso farò un controllo anche su loro, ma la mia domanda è: come si cura un'infiammazione cronica? è meglio il ghiaccio o il caldo? Grazie

[#1]  
Dr. Sergio Lupo

28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
GENZANO DI ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2003
Il caldo e il freddo non sono certo la soluzione ...
Dopo l'intervento è stata esaminata nuovamente la condizione del tendine? L'intervento è riuscito? E che tipo di intervento è stato effettuato? Le onde d'urto sono state effettuate prima o dopo l'intervento?
Credo sia opportuno effettuare una visita di controllo con il medico che l'ha operata per avere un quadro chiaro della situazione e le indicazioni necessarie a curare la sintomatologia.
Dottor Sergio Lupo
Specialista in Medicina dello Sport
www.sportmedicina.com

[#2]  
Dr. Paolo Tessari

24% attività
4% attualità
8% socialità
VILLAFRANCA DI VERONA (VR)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2005
Gentile utente,
una tendinopatia cronicizzata in un runner è un problema molto delicato che va affrontato con la massima attenzione e perizia da parte dell'ortopedico che l'ha in cura. Si rifaccia valutare dal chirurgo che l'ha operata.
Per sua informazione sappia che potrebbe essere necessaria una valutazione con r.m.n. con mdc e che certe tendinopatie croniche ultimamente hanno risposto molto bene al trattamento con p.r.p.(iniezione di siero plasmatico sovranatante da prelievo di sangue fresco dal proprio organismo iniettato nella zona tendinea malata).
Personalmente ho eseguito dei trattamenti con prp in giocatori di calcio e tennisti con sorprendente ripresa funzionale.
Cordialmente saluto,
dr. Paolo Tessari
ortopedico in Verona
045 6303792 045 8300454
dr. Paolo Tessari
ortopedico, artroscopista, protesista
specialista in medicina dello sport
Verona