Problema di concentrazione

Buongiorno vi scrivo perché da circa 6 anni ho problemi di concentrazione, mi succede questo, durante il giorno senza nessun preavviso la mia testa comincia a pesare inverosimilmente avendo cosi uno stato confusionale generale, oltre ad avere dei disturbi alla vista (vista offuscata), questo problema mi sta creando dei disagi non proprio banali, visto che il mio lavoro è quello di tenere corsi di aggiornamento. Ogni volta che ho questi sintomi mi preoccupo perché ho paura di non riuscire a tenere il corso in maniera soddisfacente.
Dal mio punto di vista il mio problema non è l’ansia ma questa testa “pesante” che a sua volta causa l’ansia.
P.s io soffro di trigliceridi alti (500), colesterolo buono basso(20) inoltre non vedo da un occhio (ambliopia), dimenticavo quando mi succede questo ho notato che la pressione sale 150/100 (non so se sia questo problema a far salire la pressione oppure la pressione a creare questa testa "piena")
Grazie mille a tutti
[#1]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19,6k 493 45
Gentile Utente,

in questi sei anni si è già sottoposto ad accertamenti medici?
Il cardiologo in particolare di che parere è?

Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille per la sua risposta

ho effettuato l'ecocardiogramma, sembra che il cuore stia bene mi è stata prescritta la pastiglia per la pressione (triatec) pero' senza nessun buon risultato.

Ieri sono andato dall' endocrinologo che mi ha prescritto degli esami per vedere se questa pressione è causata da tiroide o cose simili.

Secondo la mia dottoressa è depressione...... MA IO NON SONO DEPRESSO rido scherzo e gioco con mio figlio, il problema è che quando mi succede di essere confuso mi rattristisco perchè non riesco a comunicarei e quindi mi spavento...

Ho pensato che fosse un problema di vista dato che non vedo da un occhio...


Cosa ne pensa?

Grazie mille
[#3]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19,6k 493 45
Per prima cosa bisogna escludere col medico di famiglia che sia un problema organico, quindi va benissimo indagare altre cause.
Soltanto escluse tutte le problematiche fisiche potremmo parlare di un problema psicologico. Di più da qui non posso dire.

Mi tenga aggiornata.
Cordiali saluti,
[#4]
dopo
Utente
Utente
Secondo lei sarebbe sufficiente andare dall' oculista e cardiologo? il neurologo lo avevo interpellato l'anno scorso, mi aveva detto che non era un problema neurologico.

La mia dottoressa non è molto dell'idea di fare delle visite specialistiche!!!! questo con tutti non solo con me!!!

Grazie mille
[#5]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19,6k 493 45
Già il cardiologo può essere un ottimo referente ed indicarLe ulteriori approfondimenti. Anche un controllo dall'oculista può essere indicato se ha la pressione alta.

Cordiali saluti,
[#6]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille, se qualcun'altro ha dei suggerimenti gliene sarei grato, visto che la mia dottoressa e sempre e solo propensa a dare medicinali senza indagare.

Grazie a tutti

[#7]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19,6k 493 45
Potrebbe postare la Sua richiesta anche in area medica, scegliendo la specialità Cardiologia ad esempio, in modo da avere risposte anche dai Medici.

Cordiali saluti,
[#8]
dopo
Utente
Utente
Scusate la mia ignoranza, come posso spostare la discussione nell'area cardiologica?
Grazie a tutti
[#9]
Dr. Michele Facci Psicologo, Psicoterapeuta 23 2
Gentilissimo,
dai sintomi che descrive sicuramente sarebbe opportuna la visita cardiologica completa di ECG e test di sforzo, ottima la valutazione sulla tiroide (meglio verificare sia valori che ecografia) e altrettanto ottimo il consiglio dato dai colleghi di una visita oculistica. Molto molto utile potrebbe anche essere una visita optometrica/posturale. Alcuni dei sintomi che descrive talvolta sono compatibili con alcuni problemi posturali evidenziabili da una visita optometrica, se così fosse lo specialista migliore potrebbe essere un ortopedico o un osteopata.
Tuttavia, fossi in lei non cercherei uno specialista... Mi focalizzerei piuttosto nel trovare un buon medico di base che potrà approfondire e consigliarla al meglio prendendo in carico e a cuore il suo caso. Solo a seguito di una completa valutazione medica dove vengono escluse cause organiche, si può iniziare a valutare cause psicologiche.

Dott. Michele Facci - Psicologo e Psicoterapeuta
Studio di Psicologia a Trento, Milano e online
https://www.studiopsicologiafacci.it/

[#10]
Dr.ssa Valeria Randone Psicologo, Sessuologo 17,4k 317 668
Gentile Utente,
Sposto la sua richiesta in area medica, non credo questa sessione sia indicata.

Immagino che i suoi dati però siano sbagliati: donna e di 73 anni oppure sta adoperando l'account di un familiare.

Cordialmente.
Dr.ssa Valeria Randone,perfezionata in sessuologia clinica.
https://www.valeriarandone.it

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio