Conati vomito continui e sensazione di singhiozzo

Buongiorno,
mi perdoni per il disturbo ma vorrei chiederLe un parere riguardo un sintomo che ormai da 1 mese non mi lascia più vivere in maniera serena.

In particolare dal mattino alla sera ho conati di vomito improvvisi e continui, iniziano al mattino appena alzata e continuano per tutta la giornata; si alternano a momenti dove ho la sensazione di avere il singhiozzo in arrivo (senza mai però averlo effettivamente) e gonfiore allo stomaco.

Premetto che sono ansiona e ipocondriaca e che al lavoro nell'ultimo mese ho vissuto una situazione sotto stress ma ormai è passata da settimana e non vedo dei miglioramenti a livello salutare.
Il medico di base mi ha prescritto una ecografia addominale dove l'unico risultato è stato "abbondante gas intestinale".
Il fastidio più grande è appunto questa sensazione di sighiozzo continuo e i conati.
Il medico di base mi prescrive esomeprazolo ma non ottengo nessun risultato.
Vorrei chiederLe un parere riguardo ai sintomi, in particolare se è corretto pensare ad una patologia a carico dello stomaco oppure è meglio approfondire a livello cardiaco (premetto che la sensazione di singhiozzo la percepisco fino all'altezza dello sterno tra i 2 seni)

La ringrazio

Cordiali Saluti
[#1]
Dr. Claudio Bosoni Allergologo, Medico di base 3,1k 165
Gent.ma
In una persona ansiosa, uno stress, se prolungato, può destabilizzare il tono dell' umore. I conati di vomito prolungati, la sensazione di singhiozzo, con il dolore retrosternale (rigurgito acido dallo stomaco che dà dolore retrosternale), la dilatazione dello stomaco, sicuramente dovuta all' aria (aerofagia nervosa), sono delle somatizzazioni organiche di un forte stato ansioso con una lieve componente depressiva. In un caso simile al suo
ho prescritto la seguente terapia con ottimi risultati. Pertanto io, se mi autorizza, le consiglierei di assumere: LAROXYL 1O mg
1 cpr mattino e 2 cpr sera, prima dei pasti. LORAZEPAM 1 mg
1/2 cpr prima di coricarsi. Quando vorrà mi ricontatti per un controllo.

Dr. Claudio Bosoni

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno, è stato molto gentile.
Le chiedo per completezza,quindi anche il bruciore nello stomaco e la pesantezza possono essere riconducibili allo stress che ho avuto in passato?

Grazie mille e seguirò sicuramente il suo consiglio
[#3]
Dr. Claudio Bosoni Allergologo, Medico di base 3,1k 165
Lo stomaco è un organo che spesso è il bersaglio delle nostre emozioni. Pensi alle persone che hanno l' ulcera da stress.
Oltre alla terapia che le ho dato, dovrebbe aggiungere provvisoriamente un antiacido, con il quale ho avuto ottimi risultati, l' esomeprazolo 20 mg 1 compressa a mezzodì prima del pasto, finché non farà il suo effetto la terapia data. saluti

Dr. Claudio Bosoni

[#4]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno Dottore, mi perdoni che ala disturbo nuovamente ma purtroppo non trovo sollievo. Anzi rispetto al 10/11/2020 è aumentato il dolore in quanto provo dolore agli addominali come se avessi effettuato una giornata di palestra e poi conseguente nausea.
[#5]
Dr. Claudio Bosoni Allergologo, Medico di base 3,1k 165
Ma lei ha cominciato la terapia? Mi sembra di no.

Dr. Claudio Bosoni

[#6]
dopo
Utente
Utente
A dire la verità si.. Con però rivotril e sertralina. Ma il dolore addominale come se avessi fatto ginnastica non passa.
[#7]
Dr. Claudio Bosoni Allergologo, Medico di base 3,1k 165
Se vuole curarsi da sola, senza sapere l' effetto dei farmaci, faccia pure. Vedrà come andrà. E mi farà sapere.

Dr. Claudio Bosoni

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio