Utente 492XXX
Salve, le scrivo perché sto vivendo un profondo disagio e per ragioni che ora capità ho difficoltà a recarmi da un medico.
Mi sono procurata da sola un lungo taglio semiverticale sull'avambraccio; non è la prima volta, ma mai un taglio è stato così lungo (occupa metà avambraccio) e visibile. Il taglio risale a circa un mese fa; si è richiuso, ma la cicatrice è spesso di un colore rosso che vira quasi al viola. Dico spesso perché adesso se non idrato la cicatrice (con il bio Oil ad esempio) la pelle si tira e la cicatrice sembra molto più chiara. Sembra quindi per assurdo che applicandoci creme o unguenti torni al colore rosso e diventi quindi molto più evidente; non applicandoci nulla sembra essere meno visibile; tuttavia è comunque spessa, più rialzata della pelle intorno e con i margini arrossati. Come può capire, soprattutto avvicinandosi l'estate questa cicatrice è per me fonte di enorme disagio che non sto vivendo bene. Vorrei quindi sapere da lei se ci sono creme o cose che possa fare per rendere la cicatrice meno visibile il più velocemente possibile, qualsiasi metodo.
Ringraziandola in anticipo di cuore.

[#1] dopo  
Dr.ssa Nicole Romeo

24% attività
16% attualità
12% socialità
GUIDONIA MONTECELIO (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2018
Il problema maggiore, che sembra non prendere in considerazione, è l'autolesionismo ....
La cicatrice è un problema secondario. ..e deve essere vista da un chirurgo plastico per valutare il da farsi...quindi risolvibile ma bisogna vederla...
L'autolesionismo invece è indicativo di una problematica di personalità e va affrontata con psichiatra psicoterapeuta. ..
Online non si possono fare diagnosi. ..ma va inquadrato il disagio che porta una persona a procurarsi delle ferite....e affrontato.
La invito a seguire i consigli di questo consulto.
Mi può tenere aggiornata se lo desidera.
Grazie
Saluti
Dr.ssa Nicole Romeo
Medico Chirurgo
Specializzata in Psichiatria Psicoterapeuta
Medico Estetico
Dr.ssa Nicole Romeo
Medico Chirurgo
Specializzata in Psichiatria
Specialista Psicoterapeuta

[#2] dopo  
Dr.ssa Nicole Romeo

24% attività
16% attualità
12% socialità
GUIDONIA MONTECELIO (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2018
Prenota una visita specialistica

Il problema maggiore, che sembra non prendere in considerazione, è l'autolesionismo ....
La cicatrice è un problema secondario. ..e deve essere vista da un chirurgo plastico per valutare il da farsi...quindi risolvibile ma bisogna vederla...
L'autolesionismo invece è indicativo di una problematica di personalità e va affrontata con psichiatra psicoterapeuta. ..
Online non si possono fare diagnosi. ..ma va inquadrato il disagio che porta una persona a procurarsi delle ferite....e affrontato.
La invito a seguire i consigli di questo consulto.
Mi può tenere aggiornata se lo desidera.
Grazie
Saluti
Dr.ssa Nicole Romeo
Medico Chirurgo
Specializzata in Psichiatria Psicoterapeuta
Medico Estetico
Dr.ssa Nicole Romeo
Medico Chirurgo
Specializzata in Psichiatria
Specialista Psicoterapeuta

[#3] dopo  
Utente 492XXX

Salve, la ringrazio ma sono seguita per il problema, non lo sottovaluto né lo ritengo più importante ma semplicemente mi sono rivolta a questa piattaforma per il problema estetico; per il resto mi sono rivolta a chi di dovere.
Ho bisogno di sapere se ci sono creme efficaci che posso acquistare; avevo sentito anche dei fogli in silicone ma volevo il parere di un esperto.
Grazie

[#4] dopo  
Dr.ssa Nicole Romeo

24% attività
16% attualità
12% socialità
GUIDONIA MONTECELIO (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2018
Bisogna vedere la cicatrice per stabilire il da farsi (avevo risposto a questa domanda).
È infatti delicato prendersi cura di una cicatrice, ci sono molti modi ...ma va visitata per vedere che tipo di cicatrice è che cute ha lei ...online il consiglio è di andare da :specialista chirurgia plastico o medico estetico odermatologo.

Buona giornata.
Dr.ssa Nicole Romeo
Medico Chirurgo
Psichiatra Psicoterapeuta
Medico Estetico
Dr.ssa Nicole Romeo
Medico Chirurgo
Specializzata in Psichiatria
Specialista Psicoterapeuta