Utente 160XXX
Salve, sono stato ricoverato in PS il week-end scorso a causa di dolori lancinanti alla schiena. Ho eseguito un rx lobosacrale (negativa), eco addome ( nulla di rilevante ), rx schiena (negativa). Ho eseguto anche una RMN di seguito il risutato :
"Normale allineamneto dei metameri in esame. Non lesioni ossee a focolaio. Il canale rachideo è modestamente ristretto in corrispondeza dei massicci articolari. A L3-L4 rettilineizzazione del rpofilo posteriore del disco intersomatico che protrude in sede intra ed extra foraminale in particolare a sinistra riducendo il grasso epidurale attorno alle radici di L3. A L4-L5 rettilineizzazione del profilo posteriore del disco intersomatico che protrude in sede intra ed extra foraminale in particolare a destra riducendo il grasso epidurale attorno le radici di L4. A L5-S1 accenno a protrusione dell'anuls extra foraminale in particolare a destra con riduzione grasso epidurale attorno alle radici di L5. Cono e cauda di aspetto normale".
Sono alto 1,75 e peso 85 Kg. Da un'anno non svolgo piu attività sportiva ed fino al giorno del ricovero non ho MAI sofferto di tali problemi ne ho fatto cadute o grossi sforzi. Qualcuno puo darmi un'interpretazione piu comprensibile di quanto sopra ? Inoltre a cosa sono dovute le riduzioni di grasso epidurale ? Cosa significa il canale rachideo è ristretto e quali sono le conseguenze ? Cosa mi consigliate di fare ? Grazie in anticipo x le risposte.

[#1]  
Dr. Carlo De Michele

24% attività
4% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Più che sottoporsi ad esami sarebbe opportuno farsi visitare da unMedico. E' infatti la visita che deve indirizzare la necessità di accertamenti e non viceversa. Comunque dalla rmn si può sospettare che possa esistere una correlazione tra le immagini ed i dolori da lei descritti. Verosimilmente a monte del problema attuale c'è una postura scorretta i cui effetti possono essere stati compensati dalla precedente attività fisica. La perdita di tono muscolare potrebbe essere l'elemento che ha messo in crisi un equilibrio precario. La invito comunque a rivolgersi ad uno specialista perchè, ripeto ancora, che la diagnosi può essere fatta solo dopo una visita completa.
Cordiali saluti.
dr. Carlo de Michele
Medico Internista
Spec in Medicina dello Sport
Medicina Manuale Osteopatica

[#2]  
Prof. Alessandro Caruso

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
12% attualità
16% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Egr.signore della RMN da lei eseguita vanno sottolineati maggiormente questi passaggi: <<<< Il canale rachideo è modestamente ristretto in corrispondenza dei massicci articolari. A L3-L4 rettilineizzazione del profilo posteriore del disco intersomatico che protrude in sede intra ed extra foraminale in particolare a sinistra riducendo il grasso epidurale attorno alle radici di L3. A L4-L5 rettilineizzazione del profilo posteriore del disco intersomatico che protrude in sede intra ed extra foraminale in particolare a destra riducendo il grasso epidurale attorno le radici di L4. A L5-S1 accenno a protrusione dell'anuls extra foraminale in particolare a destra con riduzione grasso epidurale attorno alle radici di L5. Cono e cauda di aspetto normale".>>>>
Lei è affetto da protrusioni discali multiple a livello del segmento lombare e lombo-sacrale e da un modesto restringimento del canale spinale.
Quanto descritto corrisponde a delle importanti alterazioni anatomiche dei dischi intervertebrali e dell'apparato scheletrico ( rachide ) che vanno ben curate.
Si rivolga ad uno specialista ortopedico per un accurato consulto clinico ed una valutazione diretta della RMN
Non è una questione di postura o di atteggiamento del rachide ma ci sono patologie già strutturate molto importanti che vanno esaminate!
Inoltre va valutata la lombalgia, la tipologia, se vi è sciatalgia, se vi sono alterazioni dei riflessi, se esistono sindromi radicolari periferiche,ed altro ancora.
Dopo, potrà fare trattamenti farmacologici e cicli di fisiochinesiterapia adeguata affidandosi anche ad uno specialista Fisiatra.
Cordialmente
Alessandro Caruso
Specialista Ortopedia - Traumat.//Medicina dello Sport
Specialista Medicina Fisica e Riabilitazione -Messina -