Utente 172XXX
Buongiorno dottore.
Vorrei sapere come si distingue un dolore muscolare (da stiramento o contrattura) da un dolore per esempio al polmone.
Mi è capitato infatti una settimana fa di girarmi a sinistra e sentire una fitta della parte alta della schiena, proprio sotto la scapola, vicino alla colonna vertebrale.
Questo dolore era silente fino a che non mi muovevo in un determinato modo o facevo stretching. Dopo qualche giorno è passato tutto, ma ieri ho preso freddo e mi si è ripresentato lo stesso dolore nello stesso punto. La cosa molto strana però, è che se tocco la schiena nel punto dolente non sento male. Sento dolore solo se faccio certi movimenti. Grazie in anticipo per la risposta.

[#1]  
Dr. Luca Canzoneri

32% attività
4% attualità
12% socialità
TORINO (TO)
ORBASSANO (TO)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Non è possibile in modo assoluto distinguere questi due tipi di dolore, ma alcune valutazioni possono sicuramente orientarti nella scelta.

Il dolore si distingue in:
1) Primario: duole dove c'è un danno che riesci a riconoscere (per ex una ferita)
2) secondario: ti fa male una zona ma NON è dovuto in prima istanza a un problema di una struttura di quell'area

Il dolore secondario puo' essere:
a) Dolore di proiezione di un nervo: (per ex. hai un danno ad un nervo a partenza della colonna vertebrale ti fa male una parte dell'arto inferiore...come nelle sciatalgie

b) Dolore riferito: se hai male ad un organo interno come il cuore e riferisci il dolore al braccio sinistro...

c) Dolore riflesso: hai un danno ad un certo livello e si sviluppa una contrattura muscolare dolorosa su quello stesso livello (o vicino)


Il polmone non fa male!!
Questa è la causa per cui i tumori polmonari non vengono diagnosticati precocemente. Cio' che puo' far male è la pleura superficiale (ossia il sacchetto intorno al polmone, come accade in una pleurite, uno pneumotorace ossia aria intorno al polmone)
Possono far male le strutture osteo cartilaginee delle coste!

Il dolore da stiramento del muscolo è un dolore più profondo o superficiale a seconda di quali muscoli sono coinvolti, peggiora con il movimento (i colpi di tosse spesso non sono dirimenti perchè stimolano sia pleura che muscolo).
Tali algie possono essere puntiformi quando si sviluppa il cosidetto punto trigger che un'area dolente che si forma in seno al muscolo con dolore alla digitopressione. In altri casi invece possono avere linee di stiramento più ampie senza la possibilità di evocare dolore alla palpazione.
Il muscolo guarisce spontaneamente allo strappo (se non completo) e ALLO stiramento, ma l'area di guarigione darà origine a una zona che non è più solida come in origine... per cui è tipico che soprattutto nelle prime fasi ci possa essere la cosidetta recidiva (ossia la ripresa del fastidio).
Il consiglio è quindi calore, riposo eventuale fascia elastica generica se sforzo relativo, se non bastasse puoi usare antiinfiammatori locali o generali consigliati dal tuo medico di famiglia...
Dopo 2 settimane potresti cominciARE a riabilitare in modo più intenso l'area colpita e tutto quello che ci sta intorno.
Dr. Luca Canzoneri
Specialista Anestesia, Rianimazione e Terapia del Dolore
Membro del Collegio Italiano dei Medici Algologi