Utente 213XXX
Gentile dottore/dottoressa,
ho 30 anni, sono donna, ho un peso normale e da due mesi pratico la corsa. Il medico di base mi ha fatto notare che ho una lieve scoliosi, e che quindi praticare questo sport (per quanto con attenzione e moderazione) potrebbe essere controproducente. Attualmente corro 3 volte a settimana per 5 km, e mi dispiacerebbe rinunciare ai benefici di controllo del peso, tonicità e maggiore energia che la corsa mi sta dando.
Altrove leggo che secondo alcuni la corsa farebbe addirittura "bene" a chi soffre di scoliosi.
Mi può dare qualche indicazione? Potrebbe essere un buon compromesso affiancare alla corsa qualche esercizio che aiuti la schiena?
grazie

[#1]  
Dr. Pasquale Bergamo

36% attività
4% attualità
12% socialità
SCALEA (CS)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2010
Non esiste alcuna controindicazione tra la sua "lieve scoliosi" e la corsa. Credo comunque che della ginnastica di mobilizzazione per la colonna vertebrale le faccia bene.
Saluti e buona corsa.
dr Pasquale Bergamo

[#2]  
Dr. Carlo De Michele

24% attività
4% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Ovviamente per darle una risposta cogente sarebbe necessario poterla visitare ed avere ulteriori informazioni sul suo stato generale e sulla sua storia fisiopatologia e sportiva. Prima di iniziare una nuova attività pertanto sarebbe utile farsi vedere da un Medico dello Sport. In generale posso dirle che le scoliosi lievi e ben compensate si giovano di una attività sportiva ben condotta. Per quanto riguarda la corsa sarebbe opportuno "correre bene" nel senso che una attivtà tecnicamente scorretta può produrre danni proprio a causa degli errori commessi. Inoltre l'attività di corse deve sempre essere accompagnata da esercizi di stretching, di mobilizzazione del tronco, di rinforzo degli addominali. Cordiali saluti
dr. Carlo de Michele
Medico Internista
Spec in Medicina dello Sport
Medicina Manuale Osteopatica