Utente cancellato
Salve, sono ragazzo di 24 anni, ho subito un intervento di ricostruzione del legamento crociato anteriore 45gg fa, con prelievo dei tendini semitendinoso e gracile.
Dopo la dimissione ospedaliera, al settimo giorno ho iniziato la fisioterapia presso il centro di riabilitazione funzionale dell'ospedale pubblico a me vicino. Non avendo per fortuna esperienze di questo tipo, e confortato dalle parole dell'ortopedico, che mi diceva dei protocolli di riabilitazione sono standard, mi sono fidato.
Nello svolgere la fisioterapia però ho notato un atteggiamento un po' troppo approssimativo, poco "severo".
In particolare ho effettuato tutti i giorni alcuni esercizi che prevedevano una estensione attiva del ginocchio (come simulare da supini una pedalata). Dopo il primo ciclo ho abbandonato il centro e mi sono affidato ad uno studio di fisioterapia privato specializzato in materia, che mi ha cambiato gli esercizi da fare a casa, proibendo l'estensione attiva e dicendomi che potrebbe causare un allungamento (e quindi un fallimento) del trapianto.
Per completezza di informazione, il decorso post operatorio è stato, per ora, ottimo: non ho mai provato dolore, nè il ginocchio si è mai gonfiato dopo la dimissione. Il controllo dopo 1 mese è andato bene, l'ortopedico ha detto che la stabilità del ginocchio era "perfetta".
Ci potrebbero essere conseguenze a lungo andare di una riabilitazione così approssimativa, oppure si sarebbero già manifestati?
Forse sono un po' troppo apprensivo, ma non vorrei aver vanificato in parte il lavoro fatto fino ad adesso a causa di incompetenze nella riabilitazione.

[#1] dopo  
Dr. Andrea Malvicini

24% attività
0% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2011
ATUALMENTE IL RECUPERO DOPO RICOSTRUZIONE LCA è QUASI SEMPRE OTTIMA DATO CHE LE TECNICHE OPERATORIE ATTUALE SONO MOLTO MIGLIORATE E PERMETTONO ANCHE ERRORI DI FISIOTERAPIA POST OPERATORIA .. LAVORI DI RICERCA RECENTI HANNO EVIDENZIATO INOLTRE CHE SE L'INTERVENTO è BEN ESEGUITO SI POSSONO ESEGUIRE SENZA PROBLEMI ANCHE ESERCIZI DI FLESSO ESTENSIONE ATTIVA POST OPERATORIA PRECOCE ( ESERCIZI IN CATENA CINETICA APERTA )
STIA TRANQUILLO PER IL FUTURO E SEGUA I CONSIGLI DEL SUO ORTOPEDICO RISPETTO ALLA RIPRESA DELLA ATTIVITA' SPORTIVA .
CARI SALUTI
Dr. ANDREA MALVICINI