Utente 278XXX
Buongiorno gentilissimi dottori, non so se la mia domanda va posta nella sezione medicina dello sport oppure qui, intanto tento qui. Da tempo quando sollevavo qualcosa o sforzavo un pò la schiena sentivo un "fastidio" tipo dolore verso la metà della schiena, così il mio medico mi ha fatto fare una RX lombo-sacrale che ha avuto il seguente risutato: "Deviazione scoliotica lombare sn convessa. Non evidenti lesioni focali a carico dei metameri esaminati. Sostanziale conservazione dell'ampiezza intersomatica lombare". Innanzitutto chiedo gentilmente se è grave (da profana ho interpretato che non lo sia e che comunque "danni" ancora non ce ne sono perchè non ho schiacciamenti dei dischi intervertebrali, giusto?). Poi ho due domande: 1-Quali sport (escluso il nuoto che non posso fare per altri motivi) vanno bene per me (faccio della corsa moderata) nell'ottica di onservare la situazione e scongiurare peggioramenti in futuro e insorgenza di ernie, e quali strade mi direste di intraprendere (fisioterapia?ginnastica correttiva?); 2-MOLTO IMPORTANTE: sono passeggera di una moto da corsa (usata su strada), per farvi capire è una Yamaha R6, sto "accovacciata" sul sellino dietro, con le braccia protese in avanti (la schiena quindi sta curva e lunga verso avanti), per appoggiarmi con le mani sul serbatoio della moto. Quando si prende qualche buca la botta sulla schiena la sento abbastanza forte (a volte il contraccolpo mi sbalza in alto e mi stacco dal sellino!) e dolorini in un punto preciso. Può peggiorare la mia schiena questo? In senso, la scoliosi ormai è quella e credo che non si incurvi di piu, ma queste sollecitazioni a schiena curva e in avanti, possono far insorgere tipo ernia, schiacciamenti, fuoriuscita del disco? Preciso che verso la metà della schiena si "sente" con le mani la deviazione (infatti il medico prima di fare l'RX mi aveva fatto piegare in avanti e si sentiva/vedeva una deviazione proprio in un punto, che è circa lì dove "sento" dolorini dopo le buche in moto). Se dovessimo vendere questa moto e sceglierne una in base alla posizione meno dannosa per me passeggero, qual'è la posizione che minimizza i danni alla schiena per le sollecitazioni in moto? Deve stare dritta la schiena per "subire" meno? Grazie del servizio prezioso che fate e grazie in anticipo per la disponibilità e professionalità.

[#1]  
Dr. Mirko Parabita

28% attività
0% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
GINOSA (TA)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
Le domande sono tante, proverò a darLe risposte alle sue domande
0. L'entità della curva scoliotica va valutata mediante una semplice misurazione per detreminare alcuni parametri, pertanto sarebbe necessario vedere la radiografia
1. Il nuoto....il nuoto, nella scoliosi NON è lo sport principe, tutt'altro, in quanto è una attività di tipo antigravitario e pertanto non induce gli adeguati stimoli che facilitino la correzione della curva scoliotica stessa. Provo a spiegarmi meglio: per poter dare uno stimolo "efficace" ho bisogno che sulla colonna e sugli arti inferiori (in generale sul sistema posturale), gravi un peso che ne determini le adeguate spinte; in acqua queste spinte non sono dall'alto verso il basso, come avviene quando siamo sottoposti a gravità, ma sono molteplici e non per forza adatte. Il nuoto è un ottimo sport per facilitare lo stretching dei muscoli della colonna vertebrale e dei quattro arti, ma, come detto, ottimo per la componente muscolare, non per la componente ossea. Pertanto gli sport consigliabili sono quelli gravitari e possibilmente "simmetrici", per esempio la pallavolo
2. In caso di presenza di processi erniari, listesi, stenosi, sicuramente bisogna evitare microtraumi sulla colonna, in caso contrario, toglierle il piacere di un giro in moto mi sembrerebbe inutile; ovvio che, come tutte le cose, non bisogna eccedere. Se lei percorre 200 km al giorno, sicuramente le ripetute sollecitazioni sulla colonna vertebrale certamente non le farebbero bene, in caso contrario può continuare ad andare in moto e comunque non credo che la moto sia responsabile della scoliosi
3. Quale moto in alternativa? Nessuna se i dolori peggiorano, la stessa se stazionari, un comodo scooterone in alternativa
4. Stia attenta, perchè non è vero che la scoliosi non peggiora, tutt'altro, pertanto sarebbe opportuno che inziasse ad effettuare cicli di ginnastica correttiva per evitare che il quadro possa peggiorare.

Cordiali saluti
Dr. Mirko Parabita

[#2] dopo  
Utente 278XXX

Buonasera dott.Parabita, la ringrazio tantissimo per aver risposto a tutte le domande!! E' stato gentilissimo! Vorrei, se posso rubarle ancora un consulto, farle una domanda in merito a un dolore alla schiena che è sorto oggi (non so se devo chiederlo in sezione ortopedia..). Ho lavato delle felpe a mano in una bacinella che stava a terra dentro la vasca da bagno, quindi per dieci minuti circa sono stata piegata a sollevare queste felpe che imbevute di acqua pesavano abbastanza (per la mia schiena spoglia di muscoli!). Io stavo fuori dalla vasca quindi a causa della presenza del bordo della vasca da bagno non potevo piegare le ginocchia (stavo a gambe dritte e tutta piegata in avanti la schiena) e sentivo comunque male al punto della schiena che rimaneva "più in alto" della curvatura a parabola del mio corpo piegato. Dopo ho fatto un pò di allungamento perchè sentivo la zona lombare "pesante" e dolorosa, però senza un punto preciso. Sono andata a fare una camminata per migliorare la situazione e invece quando il piede sinistro è ancora a terra e la gamba sinistra è indietro, cioè quando è avanti la destra e la sinistra è stesa dietro e il piede si sta per sollevare da terra, sento dolore "dentro " il gluteo sinistro, tipo come se fosse il bacino a sinistra a fare male, e il dolorino arriva fino al punto in cui credo ci sia l'attaccatura del femore della gamba sinistra, tipo appena sotto il gluteo. La sensazione non è di forte dolore, ma come se ci fosse "qualcosa fuori posto" che non riesce a tornare al suo posto. Sono un pò preoccupata dottore.. se mi muovo mi scricchiolano le vertebre.. e comunque mi fa male la zona lombare la sento pesante. Pensa possa essere un dolore muscolare, oppure ernia, schiacciamento dei dischi..? In tal caso potrebbero non essere stati visti dalla RX fatta? O potrebbero, e questa è la mia paura maggiore, essermi venute cose tipo ernia o schiacciamenti per questo sforzo di oggi...??? Mi scusi ancora e grazie per la sua disponibilità, fate un grande servizio vi meritate tutto di buono. Grazie.

[#3]  
Dr. Mirko Parabita

28% attività
0% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
GINOSA (TA)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
Gentilissima signora,
cerchiamo di fare oprdine e di provare a tranquillizzarla, per quanto possibile. Inizierei con il dire che, dai suoi parametri corporei che si trovano allegati alla sua richiesta, si potrebbe escludere un sovraccarico ponderale, causa dei dolori lombari; escluderei uno "schiacciamento vertebrale" e probabilmente anche un processo erniario, in quanto il referto della radiografia, precedentemente riportato, recita "Sostanziale conservazione dell'ampiezza intersomatica lombare". Il suo dolore sembra di tipo sciatalgico (decorre dal centro del gluteo sinsitro verso l'intero arto inferiore e si accentua durante il carico, principalmente nella fase di estensione dell'arto inferiore), verosimilmente causato dalla scorretta posizione assunta e mantenuta per il tempo necessario per lavare e strizzare queste famigerate felpe.
1. eviti di effettuare leve eccessive sulla colonna vertebrale (nello specifico, sulla cerniera lombo-sacrale), sarebbe opportuno che sulal colonna non gravassero pesi superiori ai 35 kg (intensa come forza di leva); si accovacci prima di effettuare questi movimenti, la sua colonna vertebrale le sarà grata (!)
2. Probabilmente, olre al dolore scuiatalgico, presenta anche una contrattura muscolare, a livello lombare, che possono risolversi dopo assunzione di terapia farmacologica (suggerita dal Medico Curante) o dopo ciclo di fisioterapia (quest'ultima, suggerita dal Fisiatra di sua fiducia)

Stia tranquilla

Buona giornata
Dr. Mirko Parabita

[#4] dopo  
Utente 278XXX

Buongiorno Dott. Parabita, la ringrazio tantissimo mi ha tranquillizzato nel frattempo che dovevo aspettare a farmi vedere dal mio medico, e grazie dei consigli li seguirò e cercherò di non caricare troppo. Alla fine sono potuta andare ieri dal mio medico, anche perchè nel frattempo è insorto anche il problema che ogni tanto, specialmente in posizione seduta, mi si addormenta il gluteo sinistro! poi se mi muovo formicola e piano piano si riprende! Anche secondo il medico è un infiammazione del nervo sciatico e in settimana vado a fare una visita fisioterapica! Grazie mille dottore mi ha tranquillizzato tantissimo grazie!!