Utente 141XXX
Buongiorno. qualcuno può aiutarmi o consigliarmi?
Cerco di essere breve e conciso:

3 anni fa ho cominciato ad avere male alla spalla sx.
Risonanza: è risultato "solamente" una tendinite al capo lungo del bicipite con annessa borsite.
Per due anni ho provato: ginnastica rieducativa (ha fatto peggio), fatto più volte laser e tecar.
Fatto n°3 infiltrazioni leggere di cortisone (lievissimi risultati).
Ad un certo punto ho fatto visita per artroscopia alla spalla: mi è stato detto che per i problemi che avevo l'artroscopia non serviva, anzi l'artroscopia non era giustificata per i problemi che avevo.
Dopo un altro anno (restando più fermo possibile) il dolore è quasi passato del tutto spontaneamente.
Dopo questo ho sempre fatto molta attenzione a fare un ottimo riscaldamento prima di ogni sforzo lavorativo o attività fisica.

Da 3 mesi a questa parte è ritornato fuori il problema e il dolore passa solamente se tengo l'arto immobile per qualche giorno.
IL PROBLEMA E' CHE DOPO OGNI SFORZO, ANCHE LIEVE, O SEMPLICE ATTIVITA' FISICA, RITORNA IL DOLORE.
Essendo un tipo sportivo ci sono rimedi? O non c'è soluzione in questi casi?
Chi mi può consigliare? GRAZIE!

[#1] dopo  
Dr. Pasquale Bergamo

36% attività
4% attualità
12% socialità
SCALEA (CS)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2010
Non ha riportato quale sforzo compie sul lavoro e quale sport pratica. Evidentemente ci sono dei movimenti e degli sforzi particolari che innescano un sovraccarico con successiva infiammazione del tendine del capo lungo del bicipite della spalla sn.
In genere tali patologie si chiamano da sovraccarico. Quindi dovrebbe cercare di ripercorrere quelle che sono i suoi sforzi soprattutto nel sollevare pesi con intensità e ripetizioni prolungate del movimento e correggere qualcosa. Altro non so dirle.
Saluti
dr Pasquale Bergamo

[#2] dopo  
Utente 141XXX

Allora gli anni precedenti al problema ho praticato molto nuoto e arrampicata.
Posso dire che dopo l'arrampicata non faceva mai male mentre dopo ogni attività in piscina la spalla doleva sempre di più.
Purtroppoho fatto poco riscaldamento quando stavo meglio.
Come sforzi sul lavoro direi che sono essenzialmente pesi.

Quello che volevo sottolineare è che attualmente alla mattina mi sveglio senza dolori e.. facendo anche solo qualcosa di blando come lavare i piatti o guidare la macchina cominciano i dolori che, poi, risultano direttamenti proporzionali agli sforzi.

So che possono essere "intesi" come doloretti dell'età ma se io ignoro i doloretti nell'arco di una giornata il dolore aumenta fino a "congelarmi" la spalla e devo stare giorni e giorni senza usare il braccio; spesso sento anche il pollice "che tira".
Grazie di nuovo anticipatamente
:-)

[#3] dopo  
Dr. Pasquale Bergamo

36% attività
4% attualità
12% socialità
SCALEA (CS)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2010
Se il dolore si irradia alla mano allora potrebbe essere interessata qualche radice nervosa a livello del rachide cervicale. Non saprei dirle di più. Caso mai torni a visita da uno specialista fisiatra oppure ortopedico. Saluti
dr Pasquale Bergamo