Utente 536XXX
Buongiorno, da alcuni mesi soffro di un problema di fascite plantare.
Indico qui di seguito il risultato della risonanza magnetica che mi hanno fatto fare:

Grossolano ispessimento fusiforme (11mm spessore) della fascia della plantare, a livello dell'arco del piede, riferibile a fascite plantare, con segni di slaminamento entra-lesionale; regolare la sua inserzione calcaneare. Presenza di versamento nella guaina tendini peronei. Modesto incremento della quota fluida articolare a livello della sotto-astragalica. Seno del tarso con diffusa reazione sinoviale.

Ho fatto: tecar, massaggi, ghiaccio, ma devo ammettere che il problema persiste. Potete suggerirmi qualcosa altro, consigliarmi altre soluzioni. Potrebbe dipendere dalle scarpe antinfortunisitca che uso quotidianamente al lavoro?
Spero in un Vs cortese e gradito riscontro.
Grazie!!

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
MATERA (MT)
TRANI (BT)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

sicuramente un idoneo plantare potrebbe aiutarla, ma per sbloccare la situazione dolorosa credo che l'unica soluzione efficace sarebbe quella di fare da 1 a 3 infiltrazioni locali di cortisone, distanziate di 15 giorni tra loro, limitandomi al numero minore possibile una volta ottenuta la remissione del sintomo.

Buona giornata.
Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

[#2] dopo  
Utente 536XXX

Grazie infinite Dr. Leccese. Ho dimenticato di dire che da qualche settimana uso un plantare fatto su misura. Provvederò a parlare con il mio medico curante della possibilità di fare 1 o più infiltrazioni.
Grazie!!

[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
MATERA (MT)
TRANI (BT)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Non è con il medico di base che può discutere l'argomento, ma con uno specialista.....
Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale