Utente 216XXX
buongiorno,chiedo cortesemente un chiarimento sulla mia lombosciatalgia che dura da tre mesi,
eseguita tac rachide lombosacrale con responso:
il rachide presenta atteggiamento in scoliosi destroconvessa,la fisiologica lordosi è lievemente ridotta.,i corpi vertebrali,che presentano appuntimenti osteofitosici somatomarginali,sono conservati in altezza con muri posteriori allineati.
Bulging discale circonferenziale a livello L2-L3 con calcificazione del margine posteriore del disco,in canale vertebrale modicamente ridotto in ampiezza,su base mista (congenita ed acquisita),per presenza di peduncoli corti e di ipertrofia delle faccette articolari interapofisiarie.
Marcato bulging discale circonferenziale a livello L3-L4,ove materiale discale parzialmente impegna i canali di coniugazione,reperto più evidente a sn
anche in corrispondenza di questo spazio ridotta ampiezza del canale vertebrale.
Il margine posteriore del disco è rettilineizzato a livello L4-L5,senza focalità erniarie:l'ampiezza del canale vertebrale appare nei limiti della norma:in corrispondenza di questo spazio calcificazioni dei legamenti gialli e alterazioni artrosiche un po' più evidenti delle faccette articolari interapofisiarie.
A livello L5-S1 è presente ernia discale paramediana pre ed intraforaminale destra,con ridotta ampiezza bilaterale dei canali di coniugazione,sebbene l'ampiezza del canale vertebrale in corrispondenza questo spazio appaia nei limiti della norma,sono presenti marcate alterazioni artrosiche interapofisiarie ,con faccette articolari addensate ,irregolare ed ipertrofiche.
Alterazioni di significato artrosico delle articolazioni sacro-iliache.
Eseguita ciclo di fisioterapia senza particolare beneficio,eseguita terapia per 15 gg con deltacortene 25 e voltaren 150 per 12 giorni,con lieve miglioramento,chiedo che terapie potrei seguire di tipo riabilitativo?
con questo responso eseguendo un tipo di lavoro che prevede movimentazione di persone anziane,cosa posso fare e cosa dovrei evitare?
dimenticavo ho 53 anni ,altezza 165,peso 76.,le mie difficoltà consistono nel dolore percepito dal sacro,in particolare alla muscolatura del gluteo,nel retrocoscia,al polpaccio,con formicolio,sensazione di dolore dell'anca ( per la quale eseguito rx mirato e non segnala rotture)
ringrazio per la cortese attenzione.

[#1] dopo  
Dr. Marco Di Gesù

28% attività
4% attualità
16% socialità
PALERMO (PA)
SAN GIOVANNI GEMINI (AG)
TRAPANI (TP)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2013
Salve. Un caso come il suo richiede certamente una attenta valutazione clinica. Dalle informazioni che da (che non sono sufficienti a darle esaurienti consigli) le consiglierei di rivolgersi a un collega che esegue trattamenti infiltrativi per il dolore, di modo che possa valutare l'eventuale utilità per attenuare o far scomparire i sintomi alle gambe. A dolore risolto un buon percorso riabilitativo (a base di esercizi) può aiutarla a mantenere il risultato eventualmente ottenuto con le infiltrazioni. Parli di queste possibilità terapeutiche con chi tra i miei colleghi ha modo di seguirla. Cordiali saluti
Dr. Marco Di Gesù
Specialista in Medicina Fisica e Riabilitazione
www.fisiatrainterventista.it

[#2] dopo  
Utente 216XXX

Grazie mille per la sua risposta, mi è stato consigliata ulteriore terapia antidolorifica,e a seguire dopo visita fisiatrica ulteriore trattamento fisioterapia a cicli...
Speriamo bene..
grazie ancora.

[#3] dopo  
Dr. Marco Di Gesù

28% attività
4% attualità
16% socialità
PALERMO (PA)
SAN GIOVANNI GEMINI (AG)
TRAPANI (TP)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2013
Spero possa risolvere presto. Cari saluti.
Dr. Marco Di Gesù
Specialista in Medicina Fisica e Riabilitazione
www.fisiatrainterventista.it