Utente 106XXX
Gentili Dottori,soffro di dolori localizzati alle piante dei piedi e faccio fatica ad appoggiarmi a terra,inoltre,sono soggetta a fasciti plantari.Da una radiografia sono emerse le "spine calcaneari".Ho letto che sulle spine calcaneari si può intervenire con antinfiammatori, fisioterapia, trattamento con Onde d'Urto,potrebbero indicarmi cortesemente quali antinfiammatori potrei utilizzare ed a che tipo di trattamenti fisioterapici potrei ricorrere ed in cosa consiste il trattamento con onde d'urto?Ringrazio per la disponibilità.Cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Michele Moretti

32% attività
0% attualità
12% socialità
()

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2008
La terapia ad onde d'urto è costituita d applicazioni locali mediante un'apparecchi che emette onde acustice di elevata intensità (dette per l'appunto onde d'urto) che hanno proprietà varie proprietà terapeutiche tra cui azione antinfiammatoria sui distretti trattati.
La fascite plantare è una frequente indicazione per questo tipo di trattamento tuttavia non è scevra di controindicazioni tra cui: terapie anticoagulanti, malattie neoplastiche o infettive in atto, epilessia, gravi cardiopatie, osteoporosi.
Qualora non siano proponibili le onde d'urto può essere proposto un trattamento farmacologico o utilizzare altre terapie fisiche è bene che si consulti con un fisiatra della sua zona per avere le indicazioni più appropriate al suo caso.
Saluti.
Dr. Michele Moretti
Specialista in Medicina Fisica e Riabilitazione

[#2] dopo  
Utente 106XXX

Gentile Dottore,La ringrazio,mi scusi,contro-indicazioni possono anche essere varici o un periodo in cui è in atto una flebite?In questo caso,l'unico modo di tamponare la situazione,sarebbe il ricorso ad antinfiammatori,per esmpio a base di ibuprofene o di quale principio attivo più idoneo,secondo Lei?La ringrazio nuovamente.Cordiali saluti.

[#3]  
Dr. Michele Moretti

32% attività
0% attualità
12% socialità
()

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2008
Una flebite va trattata in fase acuta con adeguata terapia farmacologica e prende la priorità rispetto alla fascite plantare; a fine trattamento potranno essere prese in considerazione le onde d'urto.
Per il momento può utilizzare antinfiammtori con moderazione a stomaco pieno possibilmente consigliandosi con il suo medico sulla scelta del principio attivo e della posologia.
Dr. Michele Moretti
Specialista in Medicina Fisica e Riabilitazione

[#4] dopo  
Utente 106XXX

Gentile Dottore,La ringrazio nuovamente e seguirò il Suo puntuale consiglio.Cordiali saluti.